Dopo un avvio difficile in campionato, Claudio Lotito difende la propria squadra.  Il Presidente dela Lazio ha parlato dalla Lega Calcio, in occasione dell’assemblea: “L’inizio di campionato? Per noi è un momento particolare: ci dobbiamo assestare un po’ dopo tanti cambiamenti, in rosa ed anche nello staff tecnico. Abbiamo bisogno di un periodo di rodaggio, è un momento negativo: alla fine credo che il lavoro e lo spirito di gruppo daranno risultati. Abbiamo tante occasioni, ma non concretizziamo. Ieri avevamo 7  giocatori fuori tra infortuni e squalifiche. Pioli? E’ la sua quarta partita, è fuori luogo parlare di altri allenatori. La squadra lo stima, non penso sia lui il problema. E’ vero, non sono contento del nostro momento, ma non sono pessimista: col Genoa potevamo vincere 7-0, prima degli infortuni gravi, ieri la palla non sembrava voler entrare. Ora però conta vincere, non conta solo giocare bene. La mia onnipresenza? E’ una leggenda metropolitana:  dormo poco, per questo ho la capacità di essere sempre su tutte “le palle”. I colleghi mi hanno dimostrato fiducia: chi non ha questo appeal dal punto di vista del suo ruolo e delle sue capacità, si lamenta di Lotito sempre presente”

Sezione: L'Avversario / Data: Ven 26 settembre 2014 alle 14:00 / Fonte: gianucadimarzio
Autore: Ivan Cagnucci
vedi letture
Print