Udinese-San Luigi 9-2, i più e i meno: Teodorczyk dinamico, Mandragora pennella

13.08.2019 07:00 di Emanuele Calligaris Twitter:    Vedi letture
Udinese-San Luigi 9-2, i più e i meno: Teodorczyk dinamico, Mandragora pennella

I PIU'
+ Teodorczyk (sostituito da Kubala al 76'): con la sua tripletta dà una scossa ai suoi, ribaltando subito il punteggio dopo lo svantaggio iniziale. Anche se contro una squadra di Serie D, dimostra maggior dinamismo nei movimenti e va a segno dal dischetto, di testa e di sinistro
+ Mandragora (sostituito da Stuparevic al 70'): posizionamenti da rivedere in fase difensiva, dalla parte opposta va spesso a rimorchio in corsia centrale. Tenta spesso delle ottime conclusioni da fuori area e va a segno con una doppietta (una rasoiata dal limite e una pennellata su punizione)
+ Nestorovski​​​​: fuori dai radar in diverse manovre, ma quando ha la giusta opportunità in area la mette dentro senza troppi complimenti. Anche per lui due reti (un pallonetto e un tap-in in ribattuta) impreziosite da assist di qualità

I MENO
- Perisan (al posto di Nicolas dal 63'): male in uscita su un cross da punizione dalla sinistra, non si intende con la sua difesa. Da questo errore nasce la rete di Lombardi, la seconda del San Luigi
- Matos (sostituito da Mazzolo al 59'): sulla fascia sinistra si fa sentire dalla cintola in su. Non riesce a concretizzare le sue buone letture (bene negli inserimenti in area, con e senza palla), sbagliando cross e conclusioni ravvicinate
- Balic (sostituito da Oviszach al 76'): "giri bassi" per il motore croato. Dai suoi piedi nascono comunque il 2-1 e il 5-1, ma anche le ripartenze del San Luigi sui suoi palloni persi in mediana