Udinese-Napoli, LE PAGELLE, Fofana e Lasagna impacchettano un gran gol, la difesa è sempre attenta pur soffrendo quasi sempre

07.12.2019 20:27 di Davide Marchiol   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Udinese-Napoli, LE PAGELLE, Fofana e Lasagna impacchettano un gran gol, la difesa è sempre attenta pur soffrendo quasi sempre

In una partita estremamente difensiva, l'Udinese ben figura contro un Napoli che attacca tantissimo, ma che alla fine sfonda solo una volta. Fofana e Lasagna micidiali, dietro l'attenzione non cala mai. Fondamentale il lavoro di Okaka per tenere su la squadra.

Musso 6 - Partita inoperosa per lui, sicuro in uscita, beffato sul tiro di Zielinski.

De Maio 6,5 - Attento per tutta la partita, Lozano viene cancellato, spesso si sposta centralmente ad aiutare Ekong.

Ekong 6,5 - Non va mai in affanno, spazzando tutti i cross che arrivano, l'unica volta che si perde Llorente l'ex Athletic lo grazia. Impalla la visuale a Musso sul gol ma può farci poco.

Nuytinck 6,5 - Sempre attento e preciso.

Larsen 6,5 - Deve gioco forza restare basso a contenere le folate delle ali partenopee. Prova talvolta a sganciarsi, con anche una giocata a sontuosa che lo porta al cross, sul quale però Lasagna viene abbattuto.

Fofana 7 - Due verticalizzazioni importanti, una perfetta per Lasagna che lo ringrazia e insacca. Tenta spesso lo strappo dando respiro alla difesa, prova anche il tiro da fuori, ma ancora il piede non è caldo. Unico neo, l'incomprensione con Mandragora che porta al gol di Zielinski.

Mandragora 6,5 - Deve dettare i ritmi con un'Udinese bassissima e ne esce ottimamente. Anche per lui vale il neo del gol del polacco.

De Paul 6 - Deve sacrificarsi tanto, ma quando ha la palla i lampi sono pochissimi. Dall'84' Barak sv.

Ter Avest 6 - Come Larsen resta agganciato in difesa, ma a differenza del danese non riesce mai a sganciarsi in avanti. Un paio di volte chiude in modo affannoso. Dal 74' Pussetto sv.

Lasagna 7 - Che possa far male con i suoi strappi lo si capisce quasi subito, ma inizialmente viene messo davanti a Manolas che riesce a tenergli testa. Poi Gotti lo sposta davanti a Koulibaly e KL15 sfrutta l'unico corridoio della partita per bruciare il difensore e segnare. Dal 90' Becao sv.

Okaka 6,5 - Quando non ci riesce Fofana è lui che deve far salire la squadra con la sua fisicità. Tantissime sportellate per cercare di alzare il baricentro, dà fiato importante alla difesa che altrimenti sarebbe quasi in apnea.