SPAL-Udinese 0-0, LE PAGELLE: siamo questi. Dietro resistiamo, davanti dei fantasmi

26.12.2018 21:15 di Stefano Pontoni Twitter:   articolo letto 2369 volte
SPAL-Udinese 0-0, LE PAGELLE: siamo questi. Dietro resistiamo, davanti dei fantasmi

Ho preferito aspettare un attimo per scrivere queste pagelle. Meglio riflettere e digerire il magone prima di commentare. Che partita è stata? Se penso che non riusciamo a costruire nulla contro la Spal mi viene da sbattere il portatile a terra, poi rifletto un attimo e capisco che per questa Udinese un punto a Ferrara è buona cosa. Ora come ora, con questi giocatori e con questo modulo non possiamo fare di più. Siamo questi.

Musso 6,5 - Sempre preciso e attento. Fa sue tutte le palle vaganti in area, para quel che c'è da parare. E' una sicurezza.

Opoku 6 - Benino. Dietro concede poco, qualche errore in impostazione ma il lancio non è il suo mestiere. Rischioso, ma decisivo, l'intervento in scivolata su Valoti nel finale di primo tempo.

Troost-Ekong 6,5 - Il migliore del reparto arretrato dell'Udinese. Annulla Floccari e Petagna, una grande prestazione del centrale bianconero.

Nuytinck 6,5 - Bene in difesa, prova perfino ad alzare il baricentro della squadra spingendo sulla fascia. Gara a tutto campo del difensore olandese. Uno dei pochi che sembrano davvero voler lottare per questa maglia.

Stryger Larsen 5,5 - Ordinato sì ma zero spinta. Di fronte non aveva chissà chi. Poco coraggio.

Fofana 5,5 - Parte forte nel primo tempo, nella ripresa cala vistosamente. (Dal 79' Barak S.V)

Mandragora 5 - La solita gara anonima, senza mordente. A due all'ora, passaggi ad un metro e oggi la regia toccava a lui.

De Paul 6 - Troppo distante dalla porta. Nel finale di primo tempo sfiora il gol al termine di un'azione personale bellissima iniziata nella propria trequarti. Nella ripresa è ancora lui a suonare la carica per i friulani, ma l'argentino predica nel deserto. Consiglio a Nicola, la prossima volta piazzalo ancora più lontano dalla porta, in difesa.

D'Alessandro 6 - Duellare con Lazzari non è facile, ma l'ex Atalanta, utilizzando anche le maniere forti, esce indenne dalla sfida.

Pussetto 5 - Il tanto atteso Nacho combina poco o nulla. Giornata decisamente no per l'attaccante dell'Udinese. Certo, di palle ne arrivano poche davanti, ma quando ha la sfera fra i piedi prende sempre la decisione sbagliata.

Lasagna 4,5 - Il nulla. Se porti la fascia di capitano al braccio e ambisci ad essere l'attaccante della nazionale italiana non puoi perdere tutti i palloni che tocchi. Avulso dal gioco e non può essere solo e soltanto colpa degli altri. 

Nicola 5 - C'è qualcosa di altro nel repertorio oltre al catenaccio?