Udinese-Milan 0-1, LE PAGELLE: errore pesantissimo per Opoku vanifica una buona prestazione

04.11.2018 22:53 di Stefano Pontoni Twitter:   articolo letto 2556 volte
Udinese-Milan 0-1, LE PAGELLE: errore pesantissimo per Opoku vanifica una buona prestazione

Sarà veramente difficile digerire una sconfitta del genere. Udinese che esce a testa alta dal Friuli, questa volta giocandosela per davvero, ma senza punti. La vince il Milan all'ultima azione per un palla persa che invece doveva finire in tangenziale. Peccato, davvero. 

Musso 7 - Scuffet ancora in panchina, Velazquez conferma la fiducia all'argentino e lui questa volta non tradisce. Sempre presente, para tutto quello che può, anche quello che non servirebbe. Sul gol di Romagnoli non può fare nulla.

Opoku 4 - Errore pesantissimo. Quella palla doveva finire fuori dallo stadio e invece risulta essere quella decisiva per la vittoria del Milan. Spiace davvero per questo giovane giocatore, soprattutto perché aveva fatto un'ottima partita. La follia della gioventù, perdere quella palla in maniera assurda a centrocampo e lanciare il contropiede che ha regalato la vittoria al Milan. Una mazzata devastante per lui, per tutti.

Troost-Ekong 6 - A conti fatti, il migliore dei tre difensori bianconeri. Cutrone e Castillejo sono elettricità pura, lui non è gomma ma ci prova.

Samir 5 - Sempre in sofferenza. Soffre Suso quando si accentra, soffre Castillejo quando entra. Per sua fortuna Abate non spinge.

Ter Avest 6,5 - L'Udinese ha scoperto un ottimo giocatore. Prima da titolare in Serie A per il giovanissimo olandese, un'incertezza all'inizio, poi tanta corsa, tanta sostanza e qualche buon cross. Una lieta sorpresa. Con lui in campo questo modulo ha decisamente più senso.  (Dall'84' Nuytinck sv - Davvero difficile dare un voto all'oldandese. Castillejo andava fermato, nel calcio ci sta anche quel tipo di fallo. Era da giallo, il rossa davvero è troppo. Di Bello a parti invertite avrebbe fatto lo stesso? Credo di no).

Fofana 6 - In campo all'ultimo per la defezione di Barak. Fa la sua onesta partita, cercando di spaccare il centrocampo avversario. Lotta ma non trova la giocata decisiva.

Mandragora 6,5 - La migliore partita da quando è Udine. Spinge, fino quando ha benzina nel serbatoio. Detta i ritmi della manovra, dà ordine e ci prova anche da fuori. 

Stryger Larsen 5,5 - Dalle sue parti c'è Suso, uno dei peggiori clienti dell'intera Serie A. Si oppone, come può e come gli riesce.

De Paul 6 - Doveva essere la sua partita, dopo la settimana dell'investitura ufficiale. Ha sulla coscienza un paio di ripartenze bruciate per errori che stonano nel suo ricco repertorio. Resta l'anima, la classe, la fantasia dell'Udinese, ma oggi non trascina i suoi compagni. (Dal 90'+2 D'Alessandro s.v.).

Pussetto 6,5 - Uno dei migliori. Cresce con il passare delle partite. Lì davanti è sempre pericoloso, riesce a mettere in crisi da solo la difesa rossonera. Solo Donnarumma gli nega il gol. Gli mancano ancora i novanta minuti nella gambe, nel secondo tempo va in riserva. (Dall'84' Balic s.v. -).

Lasagna 6 - Fa un grandissimo lavoro cercando di fare reparto da solo. Tanti scatti e diverse belle invenzioni per i compagni, gli manca il gol.

Velazquez 6 - C'è poco da rimproverare alla sua Udinese questa sera. La squadra lotta fino alla fine però ancora una volta resta a mani vuote.