La ristrutturazione dello stadio Friuli è un percorso a tappe forzate che alla fine dei conti durerà due anni e mezzo e molti sono i problemi e gli imprevisti che possono sorgere e che fanno pensare spesso ad un'altra ubicazione almeno per le gare di cartello. "L’ipotesi di uno spostamento a Trieste non è supportata in questo momento da alcun elemento – afferma l’Udinese –. Come già ribadito in più occasioni, la contemporaneità dei lavori di ristrutturazione impone alle autorità competenti la verifica delle condizioni di sicurezza, soprattutto in caso di eventi che richiamano un pubblico numeroso. Qualora fosse necessario, l’unica alternativa allo stadio Friuli non potrebbe che essere lo stadio Rocco, ma in questo momento tutti gli sforzi della società sono indirizzati ad assicurare la disputa di tutti gli incontri nel proprio impianto". Insomma, il messaggio è evidente: si vuole dare un colpo di acceleratore ai lavori di ristrutturazione dello stadio, bisognerà per questo chiudere tutti i settori escluso la tribuna sotto l’arco ed è possibile che il big match con la Juve possa essere spostato a Trieste. A meno di non posticipare il proposito al 2 febbraio. Nelle prossime ore la risposta.

Sezione: Notizie / Data: Ven 09 gennaio 2015 alle 13:00
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
vedi letture
Print