Il Pordenone porta via un punto dal Via del Mare. Con il Lecce finisce 0 a 0. I ramarri ci provano, poi soffrono ma non mollano. Migliore in campo Bindi, buona la prima anche di Diaw. 

Bindi 7 - Mantiene imbattuta la porta neroverde, anche grazie al palo, compiendo una parata strepitosa sul sinistro di Henderson.

Vogliacco 7 - Corre lungo la corsia di destra immolandosi, nella ripresa, sul destro a botta sicura di Coda.

Camporese 6,5 - Capitana la formazione di Tesser effettuando un paio di letture difensive degne di nota.

Barison 6 - Non commette grossi errori in fase difensiva affiancando positivamente Camporese.

Falasco 5,5 - Soffre vistosamente le sortite offensive giallorosse, in particolare di Listkowski, concedendo, ahilui, qualche metro di troppo.

Magnino 5,5 - Veste i panni della mezzala non mostrando particolare coraggio in fase offensiva.

Calò 6,5 - Smista ordinatamente il gioco a centrocampo provando, senza troppa fortuna, la conclusione da fuori.

Rossetti 5,5 - Fatica a mettersi in evidenze ricoprendo, in maniera timida, il ruolo di intermedio di centrocampo.

Mallamo 6 - Cerca, e non trova, la giocata determinante lavorando costantemente a supporto di Ciurria e Djily Diaw (dal 77’ Gavazzi 6 - Subentra al posto di Mallamo donando nuova linfa alla trequarti neroverde).

Ciurria 5,5 - Macchia indelebilmente la sua prestazione sprecando, nel primo tempo, una clamorosa palla gol sul regalo difensivo di Meccariello.

Diaw 6,5 - Punta sistematicamente i difensori avversari, specie Meccariello, sfiorando, più e più volte, la rete personale (dal 71’ Butić 6 - Sostituisce Diaw conferendo maggior fisicità all’attacco di Tesser).

Sezione: Pordenone / Data: Sab 26 settembre 2020 alle 19:48
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print