A parlare del momento difficile della Sampdoria è il capitano Angelo Palombo, che afferma come riportato sul sito cittadigenova.com: "Non possiamo nascondere che ci sia stata una flessione dal punto di vista mentale, forse ci siamo sentiti già salvi. Bisogna tornare a fare punti per la salvezza anche se la situazione non è drammatica, i punti sulle terzultime sono sei". Poi il paragone con la situazione di due anni fa, quando ci fu la retrocessione in serie B dei blucerchiati, e alcuni commenti sul suo nuovo ruolo di difensore: "Analogie con due anni fa non ce ne sono, il gruppo è diverso, è un momento no ma ci sono ancora alcune partite e vogliamo tornare a dire la nostra, mettendo quel pizzico di cattiveria in più. Le difficoltà maggiori le ho riscontrate nella marcatura a uomo come a Bologna ma non penso al fatto di tornare nel mio ruolo naturale, per come era iniziata la stagione sarei stato disposto a giocare anche in porta”. Infine su Icardi dichiara: "Icardi? Non so se andrà all’Inter. Ora è con noi, è tranquillo anche se ha avuto una flessione, ma questo è successo a tutti. Bisogna però capire che ha vent’anni e non si può pensare di caricarlo di grosse responsabilità. Non credo al fatto che il mercato lo abbia condizionato. In rosa ci sono anche elementi che giocano meno ma posso garantire che tutti danno il massimo per farsi trovare pronti perché tengono molto a questa società".

Sezione: L'Avversario / Data: Ven 03 maggio 2013 alle 13:00
Autore: Vito De Caro
vedi letture
Print