calcio femminile

Tavagnacco, godersi il successo e guardare avanti con fiducia

Tavagnacco, godersi il successo e guardare avanti con fiducia

E’ giusto goderselo un pochino il giorno dopo una vittoria per 5-0. Però è altrettanto doveroso mirare al prossimo obiettivo e cercare di proseguire sulla strada tracciata. Si può guardare al futuro con fiducia. La...

Redazione TuttoUdinese

E’ giusto goderselo un pochino il giorno dopo una vittoria per 5-0. Però è altrettanto doveroso mirare al prossimo obiettivo e cercare di proseguire sulla strada tracciata. Si può guardare al futuro con fiducia. La classifica dice che il Tavagnacco è quarto con due gare da recuperare in una classifica piena di asterischi e di sfide da giocare causa rinvii da Covid-19. In questo momento si lotta per il vertice. Se questa squadra ha le possibilità per continuare a giocarsela fino alla fine, lo dirà solo il tempo. E’ un campionato pieno di insidie, di partite-trabocchetto, lo si è visto più volte. Ieri alle ragazze va dato il merito di non aver sottovalutato Perugia, hanno sempre tenuto il controllo della gara, senza concedere nulla. Peccato per qualche situazione che poteva essere sfruttata meglio per rendere il punteggio ancora più rotondo. La speranza è che di essersi tenute quei gol falliti… per quando conta. E’ l’unico neo di una grande prova di capacità, impegno e volontà da parte di tutte dall’inizio alla fine.

A fine partita, l’allenatrice Chiara Orlando ha espresso la sua soddisfazione. “E’ stata una bella prestazione, in linea con le altre, la differenza è che siamo state più cattive davanti anche se la finalizzazione è ancora un aspetto da migliorare”. Bene in fase offensiva e anche dietro. Non si sono corsi pericoli, nessun errore in uscita che era costato un gol del Chievo due settimane fa. “Abbiamo fatto meno errori tecnici e di conseguenza la difesa non ha avuto molto lavoro da fare. Abbiamo anche dimostrato di stare bene fisicamente”.

Impossibile non menzionare la grande prova di Alessia Tuttino che, oltre a dare il solito contributo in fase di interdizione, ha trasformato due calci di punizione con due esecuzioni bellissime mettendo l’incontro in discesa. La prima all’incrocio dei pali, la seconda rasoterra nell’angolino. Tra le note liete in casa friulana, ci sono i primi centri in campionato di Flavia Devoto. La numero 9 gialloblù si è sbloccata; fondamentale per un attaccante. “Sono contenta per la doppietta, abbiamo dato il massimo. Mi è piaciuta la mia prestazione e anche quella della squadra -ha dichiarato la centravanti a fine match- un ottimo risultato che ci da maggiore consapevolezza nei nostri mezzi”. In questa prima parte di stagione, Devoto ha faticato a trovare la condizione migliore rientrando da un infortunio al legamento crociato del ginocchio. L’obiettivo è continuare di questo passo. “Mi auguro di fare più reti possibile, stiamo migliorando in fase offensiva. Sul campo si è visto quanto abbiamo provato in allenamento”.Per Nicol Gianesin, arrivata dalla Primavera della Juventus, esordio con gol in maglia gialloblù. “Non mi aspettavo di partire così bene, fa piacere, io sono a disposizione. Ho sempre giocato come esterno d’attacco e posso agire anche come seconda punta”.