La conferma di Scuffet titolare domenica scorsa con il Genoa, è la prova indelebile del fatto che il giovane friulano abbia scalato numerose posizioni nelle gerarchie di Guidolin. È diventato lui il titolare della squadra, aiutato dagli infortuni tecnici di Kelava e fisici di Brkic, ma anche dalla personalità del ragazzo che ha soli 17 anni ha sempre giocato da veterano. Ai più è passata inosservata anche la sua ultima prestazione a Marassi: il bilancio è di tre gol incassati, ma in mezzo ci sono interventi decisivi che alla fine hanno salvato l'Udinese dalla disfatta. La strada è quella giusta e Scuffet deve proseguire così, lavorando con dedizione e massima intensità e restando con i piedi per terra, formule giuste per diventare un campione. 

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 18 febbraio 2014 alle 10:15
Autore: Redazione TuttoUdinese
vedi letture
Print