Un quarto finale da horror (28-7 per Tortona) vale la sconfitta per l'Apu Old Wild West contro la capolista del Girone Verde. Tre quarti ampiamente sufficienti dei ragazzi di coach Boniciolli vengono purtroppo sviliti dall'ultimo periodo in cui c'è davvero poco da salvare in termini di prestazione generale. Battuta d'arresto possibilmente più pesante di quella subita contro Verona perché contro un avversario così quotato la sensazione, al termine del terzo periodo, era di equilibrio. Così non è stato e di tempo per pensarci ce ne sarà ben poco perché già domenica si scenderà nuovamente in campo contro Torino.

Pellegrino 5: impatto sulla gara nullo se non negativo. Ciononostante rimane l'ulico giocatore bianconero con un plus/minus all'attivo, il che non basta per salvare una prova non sufficiente.

Italiano 5: altro giocatore che non incide neppure quando la gara pare equilibrata nel punteggio.

Giuri 6: gioca la sua gara, non impeccabile ma comunque di livello assolutamente accettabile. Chiude in doppia cifra.

Mussini 5: 11 punti anche per lui ma ci sono troppi errori nella sua gara. Una forzatura dietro l'altra e un pallone che non gira come dovrebbe, peccati capitali per un play.

Deangeli 5,5: inizia fornendo buoni spunti in attacco e con attenzione in difesa. Poi, Sanders decide di trasformarsi in Superman e di segnare da ogni posizione del campo e al povero Deangeli non resta che ammirare lo show dalla parte sbagliata del palco.

Johnson 5: ne mette 14 ma poche volte da l'impressione di essere dentro alla partita. Pochi acuti e una forma da ritrovare.

Antonutti 5,5: una ventina di minuti da spettatore in campo. Un turno di riposo dopo alcune prove ben più importanti.

Foulland 5: dalla miglior prova stagionale a una delle peggiori. Soffre pure il modestissimo Morgillo e senza centri in grado di impattare sul match è durissima.

Nobile 6: una tripla delle sue e ancora un minutaggio controllato. Il giusto che ci si può aspettare da lui in questo momento.

All. Boniciolli 5: voto che mai avremmo messo dopo tre quarti ma il crollo finale rimane inspiegabile.

Sezione: Pagelle / Data: Gio 11 marzo 2021 alle 22:50
Autore: Francesco Paissan
Vedi letture
Print