Maurizio Zamparini il presidente Friulano del Palermo interviene a Radio 24 per parlare della brutta stagione che ha visto protagonisti i suoi giocatori e la mazzata finale sembra essere arrivata proprio contro l'Udinese, ecco di seguito le sue dichiarazioni: “Quest'anno danno come paracadute 15 milioni di euro per le squadre che retrocedono. Alle volte ripartire dalla B vuol dire risanare la società, la B ci metterà a posto, si rivede il budget. Non è una tragedia. Gli arbitri ci hanno tolto 4-5 punti, il mondo del calcio ce l'ha con me perché dico quello che penso. In Italia nelle ultime partite ci sono intrallazzi, per esempio i tifosi del Torino e del Genoa si vergognano perché mercoledì non hanno giocato a calcio. La vita è fatta di alti e bassi, stavolta retrocediamo, ma il Palermo era una squadra da 50-53 punti. Mi pento solo di una cosa: non avrei dovuto fare fuori Sannino dopo le prime giornate. Ma stiamo già lavorando per l'anno prossimo, per risalire".

Sezione: Notizie / Data: Sab 11 maggio 2013 alle 10:20
Autore: Federico Franz
vedi letture
Print