Il diesse del Lecce sul prestito di Barak: "Cosa fare se l'Udinese dice no? Non mi pongo ora il problema"

26.06.2020 21:49 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Il diesse del Lecce sul prestito di Barak: "Cosa fare se l'Udinese dice no? Non mi pongo ora il problema"

Rebus 30 giugno. Per il Lecce rappresenta, tra le altre, la data di scadenza del prestito di Antonin Barak dall’Udinese. Ai microfoni di Sky, il ds giallorosso Mauro Meluso affronta così l’argomento: “Entro il 30 giugno bisogna cercare di risolvere questo problema. Noi, per tutti i giocatori sui quali abbiamo un diritto di riscatto non abbiamo problemi. Abbiamo Donati e Chironi a scadenza di contratto, con i quali abbiamo già accordi per prolungare. E poi abbiamo due giocatori in prestito secco: Saponara e Barak. Credo che ci sia un accordo preso in Lega, che poi la Federazione ha reso possibile con un documento”. 

Ma cosa farete se l’Udinese, in lotta con voi per la salvezza, vi dirà di no?
“Il problema non me lo pongo adesso, me lo porrò quando mi diranno di no”.