Dopo il passo falso di Cremona e la convincente prestazione contro il Frosinone, ramarri di nuovo di scena a Lignano nel recupero della sfida contro il Pisa. Il terzo scontro diretto di fila presenta una nuova possibilità di allungare sui playout avvicinandosi alla salvezza matematica, dunque gli imperativi per i ragazzi di Domizzi saranno sfruttare l’occasione e centrare la seconda vittoria di fila, obiettivo fin qui raggiunto solo una volta nel finale del girone d’andata. Ovviamente servirà un Pordenone che confermi le buone cose viste nell’ultimo match, ossia una difesa solida e un attacco cinico, con la determinazione di chi non si ferma finché non ha l’ufficialità a suo favore.

Probabili formazioni: qualche assenza in casa neroverde. La linea difensiva non dovrebbe subire modifiche, ma non si esclude un reinserimento di Vogliacco, ora che è tornato dall’infortunio, al posto di Berra o Barison. Mancheranno invece per squalifica Calò e Musiolik, dunque la regia dovrebbe essere affidata a Misuraca con Scavone al suo fianco, ma potrebbe anche essere tornato il turno di Pasa, mentre vicino a Ciurria ci sarà Butic.  

Questi dunque i due possibili schieramenti:

Pordenone (4-3-1-2): Perisan; Berra, Camporese, Vogliacco, Falasco; Magnino, Misuraca, Scavone; Zammarini; Ciurria, Butic

Pisa (4-3-1-2): Gori; Lisi, Meroni, Caracciolo, Beghetto; Marin, De Vitis, Mazzitelli; Gucher; Vido, Marconi

Sezione: Pordenone / Data: Sab 24 aprile 2021 alle 08:00
Autore: Alessandro Poli
Vedi letture
Print