L'Udinese pareggia 1-1 contro l'Atalanta, al gol di Pereyra ha risposto la rete dell'ex firmata da Luis Muriel. Queste le pagelle del match:

Musso 7 - Dà tanta sicurezza al reparto con uscite alte sempre puntuali e permette all'Udinese di portare a casa un punto prezioso. Da campione la parata sul tiro di Maehle nel primo tempo.

Becao 7 - Annulla Miranchuk prima e contiene con grande efficacia Ilicic poi. Prestazione di spessore da parte del brasiliano, sfortunato in occasione del rimpallo che ha portato poi al gol di Muriel. 

Bonifazi 7 - Guida il reparto difensivo con grande personalità. Interventi sempre puntuali, non soffre praticamente mai due giocatori come Muriel e Zapata. Va anche vicino al gol con una torsione di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione laterale.

Samir 7 - Come i suoi compagni di reparto gioca una gara di grande spessore. Lascia a Malinovsky pochissimo spazio, seguendolo come un ombra. Concentrato dal primo all'ultimo minuto.

Larsen 6 - Non grandi spunti sulla destra, Maehle e poi Gosens spingono molto dalla sua parte. Lui riesce a contenerli discretamente. (Dall'88 Molina sv)

De Paul 6,5 - Primo tempo intermittente, fatto della solita qualità data alla manovra friulana ma anche di qualche pallone sanguinoso di troppo perso in mezzo al campo. Cresce alla distanza e nel secondo tempo domina a centrocampo. 

Arslan 6,5 - Tra i migliori in campo nel primo tempo, giocate semplici alternate ad altre di grande classe. Nella ripresa si mantiene su buoni livelli.  (Dall'88 De Maio sv)

Mandragora 5,5 - Si vede decisamente poco, limitandosi al compitino e a tenere la posizione, sbagliando qualche passaggio di troppo. Comunque meglio rispetto alla gara di Genova. (Dal 57' Walace sv, dal 72' Deulofeu 6- Si rivede in campo dopo l'infortunio nella gara contro il Benevento. Entra bene in partita, con voglia.)

Zeegelaar 6 - Contiene bene un cliente ostico come Hateboer e sporadicamente si fa vedere anche in avanti. Manca forse la qualità nella giocata.

Pereyra 7 - Pronti via brucia Romero e infila il pallone sotto le gambe di Gollini per il vantaggio bianconero. Poi altre giocate di grande qualità e tanto sacrificio per i compagni. Tra i migliori in campo quest'oggi il Tucu e si sarebbe guadagnato anche un rigore netto...

Lasagna 6 - Sufficienza d'incoraggiamento, sia chiaro. Sbaglia tanto dal punto di vista tecnico, troppo, ma quest'oggi al pari dei compagni si batte. Lotta su ogni pallone facendo a sportellate con la retroguardia nerazzurra. Ovvio che questo non basta per un attaccante, ma rispetto alle ultime prestazioni un passo in avanti. 

Sezione: Pagelle / Data: Mer 20 gennaio 2021 alle 17:09
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print