focus

Ueb 1-1 a Taranto, in 500 al palaPerusini per andare in finale

Ueb 1-1 a Taranto, in 500 al palaPerusini per andare in finale

Venerdì al palaPerusini di Cividale e domenica al Carnera di Udine si riapre al pubblico la stagione del basket. Auspice l'entrata in zona bianca del Friuli Venezia Giulia e grazie all'ordinanza contingibile e urgente numero 12/PC...

Valerio Morelli

Venerdì al palaPerusini di Cividale e domenica al Carnera di Udine si riapre al pubblico la stagione del basket. Auspice l'entrata in zona bianca del Friuli Venezia Giulia e grazie all'ordinanza contingibile e urgente numero 12/PC del 29 maggio scorso, emanata dalla Regione autonoma Fvg, 500 spettatori al massimo a partita potranno rompere l'astinenza che dura dalla Supercoppa in prestagione. Prime società friulane ad approfittare della riapertura agli appassionati sono quelle alle prese con il clou della stagione nelle semifinali dei play-off promozione dei rispettivi campionati.

La Gesteco Ueb Cividale (Rota 17 punti, Miani 13+12 rimbalzi e Mvp con 24 di valutazione, Hassan e Chiera 13 a testa, Battistini 11+17 rimbalzi, quintetto scelto per l'occasione da coach Stefano Pillastrini) ha vinto per 66-70 (17-23, 37-41, 52-52) gara2 di semifinale nel tabellone 3 di serie B a Taranto impattando la serie al meglio delle cinque partite con il Cus Jonico (Diomede 14, Bruno 12, Azzaro 10; Matrone 32 di valutazione con 9 punti, 12 rimbalzi, una stoppata data, 3 recuperi e assist). Venerdì 4 giugno, alle 19.30, e domenica 6, alle 18, ospiterà i pugliesi nel suo fortino ducale per andare in finale per la promozione in A2. Ciò grazie al fatto che ha ribaltato il vantaggio del fattore campo prendendosi la rivincita del 74-59 patito domenica scorsa al palaFiom, riaperto al pubblico in gara2, nella sfida persa dai friulani senza la guardia Alessandro Cassese, stirato, che non ce l'ha fatta anche nel secondo atto, ma ora ha qualche chance per gara3. A “un numero contingentato di spettatori” – come informa l'United eagles basketball – venerdì e domenica sarà consentito l'accesso al palaPerusini per sostenere la squadra del "Pilla". Visti i posti limitati a disposizione e l'importanza delle gare, la società del presidente Davide Micalich ha già aperto la prevendita dei biglietti on line sul circuito Vivaticket (vivaticket.com) e nei seguenti punti autorizzzati: gelateria Al Duomo in piazza Duomo 2 Cividale (telefono 349/7497361), ristorantino Al Most di Sanguarzo in via Zona industriale 62 a San Pietro al Natisone (371/4349099) e birrificio Forum Iulii in via Udine 94 a Cividale (0432/1849891). Il prezzo unico del biglietto è fissato in 10 euro, senza distinzione fra intero e ridotto; saranno a disposizione i posti dell'anello superiore del palaPerusini. Chi acquisterà i biglietti nei punti vendita autorizzati è invitato a munirsi di contanti; all'atto dell'acquisto dovrà compilare un modulo di tracciabilità come da protocollo di controllo per il Covid-19 con nome, cognome e numero di telefono dell'acquirente. Le biglietterie saranno aperte fino a ridosso delle due gare o fino a esaurimento dei tagliandi disponibili. Per ulteriori informazioni e richieste si può contattare marketing@unitedeaglesbasketball.it.

Nell'altra semifinale del tabellone 3 San Vendemiano (Tassinari 28 punti e Siberna 13) si è ripetuta per 81-84 (14-21, 41-43, 62-67) a Fabriano (Merletto 18, Radonjic 15+10 rimbalzi, Scanzi e Garri 13 a testa, Papa 10) e ora si giocherà il match ball in casa. Nel tabellone 1 finale a un passo per Chiusi, 2-0 su San Miniato per 83-72, e Agrigento (Saccaggi 26+10 falli subiti per 31 di valutazione), 2-0 su Omegna per 66-63, che ora dovranno conquistarsela in trasferta. Nel tabellone 2, dove la Bakery Piacenza è già in finale grazie alla rinuncia di Rimini causa Covid, Livorno si è fatta raggiungere sull'1-1 perdendo a domicilio per 77-81 al supplementare con Bernareggio e ora dovrà rifarsi fuori. Nel tabellone 4 finale a portata di mano per Roseto, che torna negli Abruzzi forte del 2-0 ottenuto per 79-82 all'overtime, e per Nardò che, dopo il bis per 74-68 sulla Luiss, dovrà meritarsela ora a Roma.   

L'Old Wild West Apu Udine, che chiudendo in gara4 la serie dei quarti a Trapani domenica scorsa si è qualificata per la sua prima semifinale di A2 nel tabellone Oro – in occasione della quale è previsto il rientro in squadra del play-guardia Andrea Amato –, in vista di gara1 domenica 6 giugno, alle 18, e di gara2 martedì 8, alle 19.30, contro la Givova Scafati aprirà le prevendite per 500 posti al Carnera giovedì 3 giugno dalle ore 9. Saranno in vendita per ogni singola partita parterre oro a 45 euro (35 ridotto per under 16 e over 65) e argento Arriva Udine a 35 (28), tribuna oro Upim a 26 (21) e argento Beantech a 22 (18). E' prevista la prelazione per chi aveva sottoscritto l'abbonamento a inizio stagione e poi ha richiesto il voucher o lasciato la quota al club. La prevendita avverrà attraverso il circuito Vivaticket sia on line sul sito vivaticket.com sia nelle rivendite autorizzate: a Udine (tabaccheria Covassi in via Pio Vittorio Ferrari 6 e Zuccolo edicola tabacchi in via Caccia 53), a Cividale (cartolibreria News&toys in piazza Zorutti 2), a Remanzacco (tabaccheria D'Arrigo in piazza Paolo Diacono 9), a Martignacco (La Zebretta in via XXV Aprile 1945 4), a Cervignano  (Novo bar in piazza Indipendenza 32), a Latisana (tabaccheria Sclosa in piazzale Osoppo 12), a Lignano Sabbiadoro (in viale Gorizia 2/D) e a San Giorgio di Nogaro (tabaccheria Menduni in via Roma 1). Per ulteriori informazioni si può scrivere una mail a biglietteria@apudine.it.

Nel tabellone Oro la "bella" dei quarti a Treviglio è stata vinta per 62-66 da Ferrara che affronterà Napoli in semifinale. Nel tabellone Argento è andata a Tortona per 78-76 su Ravenna e ora i piemontesi affronteranno in semifinale l'Eurobasket Roma, mentre l'altra è la finale anticipata Torino-Verona.  

Godrà della presenza del pubblico anche la Coppa italiana Under 18 femminile che sarà disputata a Udine dal 14 al 19 giugno per l'organizzazione della Libertas Basket school Udine del presidente Leonardo De Biase al Benedetti. In questo caso, vista la capienza limitata del palasport di via Marangoni, le presenze saranno più ridotte rispetto al tetto di 500 spettatori. Inoltre, essendo il torneo a 12 squadre, si dovrà procedere con la sanificazione dell'impianto fra ognuna delle quattro gare giornaliere. La Lbs Udine è inserita nel girone D assieme a Lupebasket San Martino di Lupari (Padova) ed Edelweiss Ororosa Albino (Bergamo). La Lbs, formata da molte delle giovani che aveva in prima squadra in A2, sarà allenata ancora da coach Alberto Matassini, il quale sarà all'ultimo atto sulla panchina udinese essendo entrato nel mirino di San Giovanni Valdarno (Arezzo) dopo l'ottima stagione alla guida della Delser Crich. Prima squadra che perderà la play-guardia Antonia Peresson destinata in A1 in Germania e l'ala nazionale slovena Tina Cvijanovic a fronte dell'arrivo di un nuovo tecnico (non Gianluca Abignente che ha lasciato San Martino di Lupari) e di un paio di innesti di qualità. Questa la composizione degli altri tre gironi Under 18. A: Pallacanestro Torino Young, Basket Costa e I Have a Team Ragusa. B: Brixia Basket, Granda College Cuneo e Basket Roma. C: Minibasket Battipaglia, Geas Basket Sesto San Giovanni (Milano) e Peperoncino Libertas Bologna.