pordenone

Tesser vs Inzaghi: il Pordenone sfida la capolista Benevento

Tesser vs Inzaghi: il Pordenone sfida la capolista Benevento

Pordenone-Benevento sarà la sfida tra due squadre che hanno cominciato il proprio campionato di Serie B piuttosto bene, ognuno tenendo conto dei propri obiettivi. Da una parte ci sono i friulani di Tesser, che in casa ne hanno vinte due su...

Stefano Pontoni

Pordenone-Benevento sarà la sfida tra due squadre che hanno cominciato il proprio campionato di Serie B piuttosto bene, ognuno tenendo conto dei propri obiettivi. Da una parte ci sono i friulani di Tesser, che in casa ne hanno vinte due su due ma che sono caduti a Livorno solo qualche giorno fa, dall'altra i sanniti allenati da Pippo Inzaghi primi della classe nella serie cadetta. Alla Dacia Arena si prospetta una sfida entusiasmante, arbitrata da Serra.

COME ARRIVA IL PORDENONE - I neroverdi cercano la terza vittoria casalinga ed il riscatto dopo la sconfitta di Livorno. Tesser si affiderà al solito 4-3-1-2 e non avendo squalificati le scelte saranno esclusivamente tecniche se escludiamo l'infortunato portiere Bindi. Con Di Gregorio che prenderà il proprio posto tra i pali, in difesa ci dovrebbero essere Semenzato, Barison, Camporese e De Agostini. A centrocampo Burrai, Pobega e uno tra Musuraca e Gavazzi, che potenzialmente potrebbe andare anche sulla trequarti se non gioca Chiaretti. Strizzolo e Candellone sono i favoriti per l'attacco.

COME ARRIVA IL BENEVENTO - I sanniti si presentano a Udine da primi in classifica e Pippo Inzaghi dovrà fare a meno solo degli acciaccati Schiattarella e Volta, non convocati. Montipò sarà invece valutato fino all'ultimo, in caso non ce la facesse pronto ancora Manfredini. Con Maggio e Letizia che agiranno da terzini nel 4-4-2 dei giallorossi, dovrebbe essere Antei a schierarsi al fianco di Caldirola. Centrocampo con Hetemaj, Viola, Insigne e Improta-Kragl a giocarsi l'ultima maglia da titolare disponibile. Attacco che al momento vede Coda e Sau come favoriti dal 1'.