pagelle

Udinese-Inter 0-0, LE PAGELLE: Musso il migliore, la difesa ? pressoch? perfetta

Udinese-Inter 0-0, LE PAGELLE: Musso il migliore, la difesa ? pressoch? perfetta

L'Udinese blocca l'Inter e conquista un altro importatissimo punto. Dopo il pari contro l'Atalanta, i bianconeri fermano anche Lautaro e compagni. Grande solidità difensiva, i neroazzurri non riescono mai a rendersi...

Stefano Pontoni

L'Udinese blocca l'Inter e conquista un altro importatissimo punto. Dopo il pari contro l'Atalanta, i bianconeri fermano anche Lautaro e compagni. Grande solidità difensiva, i neroazzurri non riescono mai a rendersi pericolosi. Nelle due gare più difficili, contro le prime della classe, tornano a muovere la classifica. 

Musso 8 - San Juan. Miracoloso su Lautaro Martinez, l'attaccante nerazzurro va a botta sicura, lui con un miracolo gli nega un gol che sembrava essere già fatto. Sempre presente, sempre preciso. Una delle migliori prestazioni di questa stagione. Insuperabile.

Bonifazi 7 - Buona partita, marca Lukaku senza mai concedergli spazio. Ordinato e in anticipo sugli attaccanti avversari, la sua gara è praticamente perfetta. (Dal 62’ De Maio 6,5 - Entra nel momento di maggiore pressione dell'Inter. Non soffre mai, buon ingresso).

Becao 6 - Se non fosse per l'errore gravissimo che ha mandato in porta Lautaro Martinez a metà primo tempo il suo voto sarebbe stato molto più alto. Ottima prestazione, sia dal punto di vista fisico che di posizionamento, ma con quel passaggio in verticale rischiava di regalare un gol all'Inter. Certe leggerezze vanno eliminate.

Samir 6,5 - Hakimi lo punta spesso, nell'uno contro uno il brasiliano va in difficoltà. Riesce comunque a reggere l'urto e a limitare gli attacchi avversari. Ammonito, salterà la prossima gara.

Stryger Larsen 6 - La sfida con Young è molto attenta, preferisce difendere piuttosto che offendere. E' sua comuque l'occasione più importante di tutta la partita. Peccato che il colpo di testa non inquadri la porta. (Dal 79’ Nuytinck 6  - Entra nel finale a blindare il risultato).

De Paul 6.5 - L'argentino spende molto in fase di contenimento. Gotti gli chiede un sacrificio e lui non molla mai. Prova anche a spingere, uscendo palla al piede dal pressing nerazzurro. Con un tiro a giro sfiora il gol nella ripresa. 

Arslan 5,5 - Viene preso nel mezzo da Brozovic e da Barella. Subito ammonito, rischia in due occasioni il doppio giallo. Gotti lo capisce e lo toglie prima che combini il danno irreparabile. (Dal 33’ Walace 6 - Rispetto ad Arslan lui riesce a fare maggiore filtro. Partita ordinata).

Pereyra 6.5 - Con le sue giocate cerca di mettere qualità nella partita dell'Udinese. Un paio di fiammate mettono in apprensione la retroguardia neroazzurra. Ad inizio ripresa ha una buona chance ma calcia alto e poco dopo serve un cioccolatino per De Paul mettendo in mostra le sue doti.

Zeegelaar 5.5 - Non riesce a contenere l'intraprendenza di Hakimi. Il marocchino sulla destra crea molto scompiglio e l’ex Watford fa tanta fatica. (Dal 79’ Molina 6 - Anche lui entra con il piglio giusto).

Deulofeu 5.5 - Gotti lo schiera un po' a sorpresa dal primo minuto. Prova a dare imprevedibilità all'attacco ma gli manca, fisicamente, lo spunto. Il ruolo, poi, non lo aiuta. Della sua partita restano una buona incursione e un tiro-cross pericoloso bloccato da Handanovic. Troppo poco per uno del suo calibro. (Dal 62’ Mandragora 6 - Sostanza e ordine a metàcampo).

Lasagna 6 - Ultima partita in bianconero? Probabilmente sì. Anche a lui tocca tanto lavoro sporco, spalle alla porta per far salire la squadra. La sua velocità fa sempre male.

Luca Gotti 6.5 - La sua Udinese è una squadra ostica, che si difende bene e che si rende pericolosa in contropiede. Dopo il pari contro l'Atalanta riesce ad Incartare anche l'Inter di Conte. La preparazione della partita è pressoché perfetta.