Milan-Udinese 1-1, LE PAGELLE: Lasagna sempre letale a San Siro, Okaka cambia la partita. Il migliore però è Tudor

02.04.2019 21:22 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture
Milan-Udinese 1-1, LE PAGELLE: Lasagna sempre letale a San Siro, Okaka cambia la partita. Il migliore però è Tudor

Tudor rivoluziona l'Udinese. Anche a San Siro i bianconeri strappano un punto di voglia e coraggio. Senza paura, finalmente, i bianconeri mettono in grande difficoltà il Milan: Diavolo frastornato dalla velocità dei nostri attaccanti  Un punto d'oro per la corsa salvezza. Avanti così ma se l'Udinese è questa possiamo farcela.

Musso 6,5 - Ancora una volta si conferma ad alti livelli. L'argentino piazza due parate molto importanti nel primo tempo, la prima sulla girata di Cutrone, poi sul primo tentativo di Piatek, non può nulla sul tap-in. Dà sicurezza ma questa ormai è una piacevole consuetudine.

Opoku 6,5 - Riscatta la prestazione sciagurata dell'andata. E' vero, sull'1 a 0 rossonero c'è anche lui tra i colpevoli che si perdono Piatek in centro all'area, ma poi la sua prestazione è un crescendo continuo. Ci mette il fisico e con un miracolo salva un gol già fatto, salvataggio dal quale poi nasce il pareggio dell'Udinese.

De Maio 6 - Qualche sbavatura, soffre un po' troppo Cutrone. Avrebbe la palla dell'1-2 sulla testa ma non riesce ad inquadrare la porta.

Samir 6 - Sufficienza di fiducia perché non è facile rientrare dopo molti mesi contro il Milan a San Siro. Viene anticipato da Piatek, su un cross che avrebbe potuto gestire meglio, finché ne ha si batte. (dal 46' Wilmot 6 - Va in difficoltà in più di un'occasione, cerca di colmare i difetti con la grinta e ce la fa).

ter Avest 5,5 - E' costretto a difendere, anche perché dalla sua parte nel primo tempo il Milan va forte. Non riesce a spingere (dal 55' Okaka 7 - Il cambio che ti svolta la partita. Trova il giusto tracciante per Fofana in occasione del pari. Ottimo il suo impatto, l'Udinese non può fare a meno di lui, un un punto di riferimento là davanti).

Fofana 6,5 - Trova l'assist per il pareggio di Lasagna e questa è già una grande cosa. Nel primo tempo fa più fatica poi esce alla distanza. Fisicamente devastante, ci vuole solo più ordine e qualche errore di meno. Se De Paul gliela mette mannaggia.

Behrami 6,5 - Un mastino. Morde le caviglie ai rossoneri, tanto che Paqueta alza bandiera bianca dopo una costrato con lui. Riesce comunque a essere il collante del centrocampo. Ringhia fino a che una pallonata in faccia non lo mette fuori causa (dal 76' Mandragora s.v.).

Zeegelaar 6 - Sulla sua fascia riesce a tamponare Abate. Anche lui preferisce la fase di copertura che quella di spinta.

Pussetto 6 - È un brutto cliente per Laxalt, perché la sua velocità qualche grattacapo la dà. Non riesce a trovare la giocata decisiva, si sacrifica a fare l'ala.

Lasagna 6,5 - Si vede pochino, poi la fiammata: stop d'esterno e palla sbattuta sotto la traversa nella grande azione della ripartenza dell'1-1. San Siro gli porta bene.

De Paul 6,5 - Lotta su tutti i palloni, viene a centrocampo a recuperare il pallone, si fa vedere dai compagni e cerca di far ripartire l'azione. Tuttocampista. Un'unica cosa, nello strappo finale avrebbe dovuto darla a Fofana, un errore che fa mandare su tutte le furie.

Tudor 7,5 - La partita la cambia lui dalla panchina. Cambi giusti e finalmente un'Udinese senza paura. Bravo e basta.