Non ricordo da quante stagioni aspettavo di poter rivedere la mia Udinese.

Che la squadra stia finalmente girando è sotto gli occhi di tutti, nonostante i turni ravvicinati la squadra sta sfornando partita dopo partita, prestazioni capaci di soddisfare anche il più critico dei tifosi.

Mister Gotti è, nonostante continui a negarselo, uno dei migliori allenatori che la piazza abbia avuto dall'addio di Guidolin.

Il reparto offensivo ha ritrovato sicurezza e motivazione, Lasagna sembra essersi finalmente sbloccato sotto porta, la carenza di goal sembrava protrarsi da troppo tempo, questo capitano però, quello visto nelle ultime tre uscite ha dimostrato di essere una pedina fondamentale per la nostra Udinese. Molto più determinato, protagonista e senza dubbio decisivo. De Paul ha lavorato molto a livello fisico, e si vede, il regista è in forma smagliante e sta continuando a regalare partita dopo partita prestazioni da grandi giocatori.

Uscire da Ferrara a porta inviolata concedendo di fatto due tiri in porta nell'arco dei 90 minuti lascia trasparire una prestazione di carattere e di assoluto livello.

Note positive anche per Fofana, dopo le tante critiche ricevute il Francese sembra essere rinato, gamba, previsione e adesso anche uomo assist.

Non è un mistero che le verticalizzazioni più pericolose partano da lui, l'azione che porta al 3 a 0 parte da un contropiede orchestrato magistralmente da Seko, che dopo una corsa di 35 metri palla al piede serve una ciliegina perfetta al capitano, in profondità, tra i difensori.

Applausi per questa Udinese, a +8 sulla terzultima, finalmente il popolo friulano può respirare, e con lui tutto l'ambiente.

Sezione: Focus / Data: Ven 10 luglio 2020 alle 15:26
Autore: Tommaso Cossio
Vedi letture
Print