E' tempo di derby in regione. Domenica Manzanese e Cjarlins Muzane si scontreranno al "Morigi" di Manzano in una sfida che si preannuncia molto interessante. Gli orange sono reduci dal pareggio rimediato in trasferta a Cartigliano, mentre il Cjarlins dalla pesante sconfitta casalinga contro il Mestre. Da un parte una formazione che, da neopromossa, vuole sorprendere. Gli orange di Vecchiato hanno iniziato il campionato in maniera molto positiva, racimolando sette punti nelle prime cinque uscite. Dall'altra invece una squadra che ha iniziato il campionato con il chiaro intento di giocare un ruolo da protagonista, per puntare alla promozione nel professionismo, ma che in questo avvio di stagione ha faticato. Sarà una sfida tra due fra le realtà più ambiziose della nostra regione. 

LA MANZANESE

Non dovrebbero esserci grosse novità di formazione in casa Manzanese. La formazione di mister Roberto Vecchiato sembra aver ormai trovato la quadra, nonostante l'assenza di un giocatore determinante come l'attaccante Gnago dall'inizio del campionato. In porta ci sarà il grande ex Calligaro, per anni bandiera del Cjarlins Muzane. Difesa a quattro composta da Duca, Bevilacqua, Calcagnotto e Cecchini mentre a centrocampo sicuri del posto sono le due mezzali Nchama e Capellari, ballottaggio per il ruolo di mediano davanti alla difesa tra Nastri, favorito, e Casella. Nel tridente offensivo troveranno sicuramente spazio l'ex Moras, tra i più in forma in questo avvio di stagione con tre reti nelle ultime tre gare, e Fyda, in gol contro il Cartigliano. Per il restante posto sarà ballottaggio fino all'ultimo tra Zupperdoni e Nicoloso.

IL CJARLINS MUZANE

Modulo speculare per il Cjarlins Muzane di Patrick Bertino, un altro ex della partita avendo allenato la Manzanese per qualche partita all'inizio dello scorso campionato. In porta ballottaggio tra Moro e Fantoni, estremo difensore prelevato negli scorsi giorni dal Bologna. La linea a quattro sarà composta da Zuliani, Spetic, Tonizzo e l'ex Pordenone De Agostini. A centrocampo dovrebbero trovare spazio Pignat, Buratto e Bussi, mentre il tridente offensivo sarà composto dagli esterni Ruffo e Pez (quest'ultimo però in ballottaggio con Bertoli) e dal totem e capitano Kabine, in gol domenica scorso contro il Mestre.

POSSIBILI UOMINI DERBY

Entrambi attaccanti, entrambi giocatori che potrebbero decidere il derby con una giocata. Stiamo parlando di Marco Moras, attaccante esterno classe '95 della Manzanese e di Medhi Kabine, esperto attaccante classe '84 vero e proprio trascinatore del Cjarlins Muzane nelle ultime stagioni (11 reti nella scorsa annata, 16 in quella 2018/19). 

I GIOVANI DA SEGUIRE

Tra le file dei padroni di casa menzione speciale per Elio Capellari. Centrocampista classe '02, nelle ultime partite sta diventando sempre più un perno della mediana orange. Per quanto riguarda il Cjarlins Muzane, va tenuto d'occhio il classe '01 Enrico Ruffo. Attaccante esterno molto abile nel saltare l'uomo, in queste prime cinque partite ha realizzato una rete. 

Sezione: Focus / Data: Sab 24 ottobre 2020 alle 08:00
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print