focus

Pordenone, contro la Reggiana si continua a cercare la prima vittoria a Lignano

Dopo un insoddisfacente pareggio in quel di Frosinone il Pordenone torna a giocare al Teghil l’ultima partita dell’anno solare alla ricerca della prima vittoria casalinga. L’avversario è la Reggiana, che in classifica...

Alessandro Poli

Dopo un insoddisfacente pareggio in quel di Frosinone il Pordenone torna a giocare al Teghil l’ultima partita dell’anno solare alla ricerca della prima vittoria casalinga. L’avversario è la Reggiana, che in classifica dista tre punti soltanto dai ramarri al netto di una partita da recuperare, l’aria è dunque quella da scontro diretto e per questo i tre punti sarebbero fondamentali per allontanarsi dalla bassa classifica e trascorrere più tranquilli la pausa di gennaio, che avrà inizio dopo la difficile sfida di lunedì 4 contro la Salernitana. Lo spirito di chi scenderà in campo dovrà dunque essere diverso da quello visto contro i laziali, e in particolare non dovrà mancare una buona dose di grinta anche dopo l’eventuale e auspicato primo gol di vantaggio, per evitare le ormai frequenti rimonte avversarie.   

Probabili formazioni: in casa neroverde il reparto difensivo è al gran completo e non dovrebbero dunque esserci novità rispetto all’ultima gara. A centrocampo ancora assente Magnino, dunque ad affiancare Calò dovrebbero esserci Pasa e Scavone, ma non si esclude venga confermato Zammarini. In attacco i soliti.

Questi dunque i due possibili schieramenti:

Pordenone (4-3-1-2): Perisan; Berra, Camporese, Vogliacco, Falasco; Scavone, Calò, Pasa; Ciurria; Diaw, Musiolik

Reggiana (3-5-2): Cerofolini; Ajeti, Costa, Martinelli; Libutti, Muratore, Varone, Radrezza, Kirwan; Zamparo, Mazzocchi