Criscitiello: "Gino Pozzo è il vero DS dell'Udinese, Collavino è un DG invidiato da tutti, c'è Carnevale. Il DS dell'Udinese deve fare solo da collante, non può essere Corvino"

11.06.2019 11:44 di Davide Marchiol   Vedi letture
Criscitiello: "Gino Pozzo è il vero DS dell'Udinese, Collavino è un DG invidiato da tutti, c'è Carnevale. Il DS dell'Udinese deve fare solo da collante, non può essere Corvino"

Michele Criscitiello ha parlato del cambio di DS a Udine a Udinews TV: “L’Udinese dei miracoli è stata costruita con Fabrizio Larini, che con tutto rispetto poi è retrocesso con il Novara dalla B alla C. Il DS vero dell’Udinese si chiama Gino Pozzo e lo sa tutto il mondo, solo a Udine sembrano non accorgersene, so che è impopolare, ma è lui il vero DS, è invidiato da tutti, l’unico caso di presidente DS perché ha un occhio che è un dono divino, c’è solo un presidente che può fare il DS, perché sa riconoscere i giocatori guardandoli subito. Perché l’Udinese cambia sempre DS? Perché ad Udine serve una figura diversa, che faccia più da club manager che da DS. La società può vantare anche un direttore generale che è invidiato in tutta Europa ed era stato accostato a diversi club importanti come Franco Collavino, che conosce tutte le regole federali internazionali e nazionali e lavora 25 ore al giorno non 24, parliamo di un professionista fuori dalla norma. Il DS qua deve fare da collante tra la società e la squadra, perché c’è già un ragazzo che accumula informazioni, perché c’è Andrea Carnevale che fa il suo lavoro, perché c’è Gino Pozzo che controlla i rapporti con gli agenti ed è così che funziona l’Udinese. Pantaleo Corvino è un DS, se pensiamo possa essere lui il sostituto di Pradè non abbiamo capito nulla, Gino Pozzo è quello che conduce le trattative, non il DT”.