Bentornata Apu, ben arrivata (nuova) Supercoppa!

06.09.2019 11:18 di Francesco Paissan   Vedi letture
Bentornata Apu, ben arrivata (nuova) Supercoppa!

La stagione del basket a Udine riparte ufficialmente (e finalmente!) domenica con il primo incontro di Supercoppa, valido per il girone rosso. Mantova affronterà Verona mentre, nella partita che ovviamente ci interessa di più, l’Apu Old Wild West incrocerà il Kleb Basket Ferrara. Coach Ramagli contro coach Spiro Leka, quest’ultimo confermato sulla panchina ferrarese, al primo face-to-face della stagione, prematuro per dare dei giudizi definitivi ma già probante come test dopo le scaramucce della preseason. Udine arriva alla sua prima uscita ufficiale con due sconfitte in saccoccia, eredità della BH Cup nella quale prima Venezia e poi la Virtus hanno dimostrato di essere squadre di categoria superiore. Le ruggini del ritiro di Gemona, nel quale i giocatori hanno probabilmente svolto la maggior mole di lavoro dell’intera preparazione, devono essersi fatte sentire. L’obiettivo, ribadito tempo fa anche dallo stesso preparatore atletico Braida, è arrivare pronti all’inizio del campionato. Appare chiaro quindi che la Supercoppa debba intendersi come una sorta di prova generale, sebbene ci si giochi il primo trofeo della stagione. Non stupiamoci, quindi, se vedremo rotazioni allungate e tanti minuti concessi alle riserve. La Supercoppa 2.0, dal format anch’esso allungato, costringe le squadre a giocare almeno tre partite di girone alla vigilia del campionato. Vincere sì, ma anche evitare infortuni sarebbe cosa gradita.

Alla sfida di domenica Ferrara arriva invece con due successi in preseason, contro avversari certamente meno blasonati di Venezia e Bologna. Contro Senigallia, squadra di B, la squadra di Leka ha vinto 94-82, con 20 punti di Wiggs, giocatore USA chiamato per sostituire Isaiah Swann, 18 del confermato Campbell e 16 di Ebeling. Al “6° Memorial Sante Seganti” poi, il Kleb Basket ha superato Forlì 77-73, nuovamente grazie al solido contributo ‘a stelle e strisce’, con Campbell e Wiggs autori di 23 punti a testa. Proprio Wiggs, guardia in arrivo dalla G-League, nella quale giocava con i Westchester Knicks, per il quale Ferrara ha battuto la concorrenza di diversi club, potrebbe essere uno dei prospetti più interessanti da monitorare tra gli USA. L’altro volto nuovo del quintetto estense è quello di Patrick Baldassarre, ala grande italo-svizzera in arrivo da Latina, che andrà a ricreare il tandem ‘lungo’ con Fantoni, già visto in passato a Scafati. Ferrara è cambiata molto anche in panchina, sebbene sia da segnalare la prima defezione in seguito all’infortunio di Eugenio Beretta contro Senigallia.

Appuntamento dunque a domenica, al Palasport di Cividale del Friuli per un ritorno al passato. E’ però al futuro che bisognerà pensare, quello di una nuova stagione che è ormai vicina al suo inizio.