ESCLUSIVA TU - Lumignacco, il Dg Gardellini:" Eliminare l'Imperia è stata una grande impresa. Daremo il massimo per vincere la finale e salire in Serie D"

28.05.2018 14:20 di Jessy Specogna  articolo letto 405 volte
ESCLUSIVA TU - Lumignacco, il Dg Gardellini:" Eliminare l'Imperia è stata una grande impresa. Daremo il massimo per vincere la finale e salire in Serie D"

Dell'impresa del Lumignacco contro l'Imperia ne abbiamo parlato anche con il Dg dei rossoblù, Moreno Gardellini.Queste le sue parole ai nostri microfoni:

Come già chiesto al presidente Zanello,che partita è stata quella di ieri contro l'Imperia? Può definirsi un'impresa quella del Lumignacco, un paese friulano, capace di eliminare un capoluogo di provincia ligure come l'Imperia?

"Si, il nostro successo puù essere visto anche sotto questo punto di vista. Abbiamo eliminato una formazione con una storia importante, con un passato anche in Serie C e con risorse economiche molto più importanti delle nostre. Noi eravamo consapevoli di avere una buona squadra nonostante una piccola flessione avuta nella regular season durante il girone di ritorno. Loro erano una squadra molto forte, con almeno 6-7 elementi di una categoria superiore e miravano senza dubbio alla promozione in Serie D. All'andata siamo riusciti a fare la gara perfetta contro una grande squadra e abbiamo vinto di misura grazie alla rete di Acampora. La gara di ritorno è stata molto dura. A causa di un'incertezza difensiva siamo andati sotto dopo cinque minuti ma poi non siamo assolutamente crollati,dimostrando personalità e nel secondo tempo è venuta fuori tutta la nostra qualità. Queste partite poi sono fatte di tanti episodi. Ieri è stato decisivo ad esempio il nostro portiere Ceka,un 2000, autore di una parata fondamentale che ci ha tenuti in vita prima di realizzare il gol del pareggio a dieci dalla fine con Cucciardi. Un gol importante che ci ha permesso di passare il turno in una partita nella quale l'incertezza ha regnato dall'inizio alla fine.Aver fatto fuori una formazione di questo spessore per noi è già un grande successo"

Ora affronterete il Calvina in finale. Quali sono le sue sensazioni in vista di questo doppio confronto con la formazione lombarda?

"Il Calvina è un'altra squadra molto forte. Sono arrivati secondi nell'Eccellenza lombarda e lì rispetto al Friuli hanno un bacino molto più ampio dal quale pescare i giocatori. Per arrivare in finale hanno fatto fuori una formazione veneta tra l'altro molto importante. Noi nella gara d'andata che si giocherà domenica saremo privi del nostro capitano Mattielig, squalificato"

Quanto potrà pesare l'assenza di un giocatore fondamentale per voi come Mattielig?

"Mattielig per noi è un giocatore determinante. Nel girone di ritorno è mancato quattro volte e in quelle occasioni non siamo mai riusciti a vincere. Ha grande esperienza essendo stato anche un calciatore professionista. Confidiamo però in chi lo sostituirà domenica.C'è grande fiducia in questa rosa"

In conclusione,se la sente di fare un pronostico?

"In gare di queste genere non penso si possano fare pronostici. Direi però 50% e 50%. Nel calcio una sfida può essere sempre decisa da episodi. Arrivati a questo punto noi però vogliamo vincere e salire e sicuramente nelle due sfide daremo il massimo"