In campo domani pomeriggio, per il recupero della 30^ giornata del campionato di B, il Pordenone, che se la vedrà con il Pisa. Del match, come riferiscono i canali ufficiali della società friulana, ne ha parlato il tecnico Maurizio Domizzi: "Pordenone-Pisa vale tantissimo. Per noi è come se fosse un jolly, un’occasione da cogliere in cui mettere un mattone oppure un mattoncino per la conquista della salvezza. Mi aspetto una gara molto combattuta. Dopo il successo sul Frosinone, a fine partita, ho ringraziato la squadra, perché non avevo avuto modo dopo l’Entella. Mi sentivo di farlo perché hanno fatto due grandi vittorie, segnato 5 reti, senza subirne. Frutto di due prestazioni importanti. Dobbiamo continuare così”.

Andando poi nel dettaglio: "Lo slittamento del calendario ci ha fatto guadagnare una/due settimane intere di lavoro. Non ci saranno Calò e Musiolik per squalifica, ma sono assenze che fanno parte del gioco e sapremo sicuramente sostituirli”.

Conclude: "Il Pisa? È un club che ha fatto un percorso simile al Pordenone negli ultimi anni. Le due squadre, pur con delle differenze, si assomigliano per sistema di gioco e identità. Hanno calciatori di qualità ed esperienza, un allenatore che li guida da tempo”.

Sezione: Pordenone / Data: Ven 23 aprile 2021 alle 15:37
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print