Davide Diaw ha parlato ieri al termine del match pareggiato dal Pordenone contro la Spal: 

"E’ un peccato essersi fatti sfuggire di mano la partita dopo essere stati avanti 2-0, ma abbiamo ottenuto un pareggio che muove la classifica e che ci consente di andare a Cittadella un po’ più tranquilli. La doppietta la dedico alla mia famiglia e alla squadra che non ha mai mollato fino al 95′. Fino a un mese fa facevo parte del Cittadella, è stato un anno e mezzo importante per me e ci torno con piacere, ma adesso gioco nel Pordenone. Sono contento della doppietta, ma viene prima la squadra. Come obiettivi personali vedremo strada facendo”

Sezione: Pordenone / Data: Dom 18 ottobre 2020 alle 10:18
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print