L'Udinese sulle montagne russe: serve continuità

07.10.2019 22:40 di Stefano Bentivogli Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
L'Udinese sulle montagne russe: serve continuità

La Fiorentina porta male all'Udinese. Lo sapevamo, ne abbiamo avuto la conferma e ne abbiamo già parlato. Ma perdere a Firenze poteva starci, soprattutto se viene considerato il momento dei viola. La squadra di Montella arrivava alla sfida contro i friulani forte della strepitosa e netta vittoria di San Siro contro il Milan. Dire che i viola si sono presentati sulle ali dell'entusiasmo è poco. I viola erano letteralmente galvanizzati e l'Udinese ha pagato a caro prezzo la voglia di vincere e di confermarsi della Fiorentina.

Ma dicevamo che, perdere con la Fiorentina ci sta, non è invece molto più accettabile il percorso dell'Udinese in campionato. Sembra di essere sulle montagne russe, con più discese che salite. Pronti via e alla prima giornata arrivato subito i tre punti contro il Milan. Dobbiamo ammetterlo, ci credevamo in pochi, non ci aspettavamo di vincere subito contro il Milan, e invece la squadra di Tudor ha sorpreso tutti andando a prendersi i tre punti. Ma l'entusiasmo è durato poco. Passa una settimana e l'Udinese crolla in casa contro il Parma. La sosta serve a rimettere in ordine le idee, ma alla ripresa arriva un altro ko contro l'Inter a Milano. Ci può stare, e l'Udinese pensa alla prossima in casa contro il Brescia, ma arriva una nuova sconfitta. Suona l'allarme in casa friulana, già si parla del possibile esonero di Tudor ma la società da fiducia al tecnico croato. Si va a Verona e i bianconeri non vanno oltre lo 0-0 contro una delle sorprese del torneo. Si torna alla Dacia Arena e finalmente ritorno la vittoria, 1-0 al Bologna. Eccoci che arriviamo alla gara del Franchi e alla nuova caduta dei friulani.

Un sali e scendi di risultati che collocano l'Udinese un punto sopra la zona retrocessione. E' troppo presto per guardare la classifica, ma l'Udinese ha già perso troppi punti per strada. Inoltre, la squadra ha bisogno di trovare continuità di risultati. Vincere e perdere di settimana in settimana fa vivere la squadra sempre al limite, mentre inanellare una serie di risultati positivi può solo portare entusiasmo nello spogliatoio. La pausa servirà a Tudor e ai ragazzi per lavorare su questo aspetto. L'Udinese deve lottare ogni partita fino al novantesimo e giocare per vincere. Le vittorie infatti aiutano a conquistare altre vittorie e portano quella serenità che l'Udinese vive solo a fasi alterne.