basket

Delser, oggi il recupero contro Castelnuovo

Delser, oggi il recupero contro Castelnuovo

Campione d'inverno nel girone Nord con una partita dell'andata ancora da giocare e già qualificata per la sua prima, storica Final eight di coppa Italia di serie A2 femminile, la Delser Crich Lbs Udine che marcia con undici...

Valerio Morelli

Campione d'inverno nel girone Nord con una partita dell'andata ancora da giocare e già qualificata per la sua prima, storica Final eight di coppa Italia di serie A2 femminile, la Delser Crich Lbs Udine che marcia con undici vittorie a fronte di una sola sconfitta ed è in serie utile da nove partite oggi, alle 19 (arbitri i veneziani Mattia De Rico e Diego Secchieri, diretta streaming sulla pagina ufficiale Facebook Lbs), al Benedetti di via Marangoni recupera la settima di campionato contro l'Autosped Castelnuovo Scrivia (Alessandria) che è ancora in caccia di un posto in Coppa.

In apparenza, le piemontesi potrebbero avere qualche motivazione in più rispetto alle friulane, ma la “gioiosa macchina da guerra” allenata dal confermato coach Alberto Matassini gode dello stare assieme e del vincere di squadra, anche se suo faro indiscusso è la play-guardia Antonia Peresson, americana di Pordenone. Facendo blocco unico, le ragazze del presidente Leonardo De Biase hanno fatto un girone d'andata da favola con una sola macchia nella terza a Crema e di sicuro hanno nel mirino il ritorno, in calendario il 23 gennaio alle 19 al palaBenedetti, per lavare l'onta patita contro le lombarde. Senza mettersi pressioni, ma con applicazione costante e rispondendo alle sollecitazioni dell'allenatore finora capitan Eva Da Pozzo e compagne sono cresciute passo passo e sono la squadra rivelazione del campionato. Certo non vorranno fare sconti al Castelnuovo, così come dopo la pausa natalizia sono andate a conquistarsi la qualificazione in Coppa sul parquet fin lì minato di Moncalieri (Torino) e domenica scorsa hanno blindato il loro primato a fine andata rispedendo a casa battuto l'Albino (Bergamo). L'unico intoppo in casa Delser sono le condizioni fisiche della slovena Tina Cvijanovic e di Vanessa Sturma, le quali lamentano contratture che saranno verificate fino all'ultima ora dallo staff tecnico, medico e parasanitario della Lbs. Sfiora di rimbalzo la società udinese il caso Covid di Dominique Johnson all'Apu. Il suo preparatore atletico Tommaso Mazzilis, che fa l'aiuto all'Old Wild West di A2 maschile, dal 2 gennaio scorso è infatti in quarantena perché risultato contagiato a un tampone a cui si è sottoposto dopo la positività di DJ.

Tornando alla prossima avversaria della Delser, l'Autosped è terza forza dell'A2 Nord assieme a Moncalieri e Crema con 16 punti in classifica, tutte e tre con due gare d'andata ancora da disputare, due lunghezze dietro a Vicenza damigella d'onore che però è già a partite piene, mentre Udine è capolista a quota 22. Oggi stesso alle 18, quindi con un'ora d'anticipo sulla gara in programma al Benedetti, Crema riceve Moncalieri nello scontro diretto che toglierà di sicuro punti a una delle due. Se dovessero imporsi le lombarde, al Castelnuovo Scrivia potrebbe bastare anche vincere l'altro recupero dell'ultima d'andata con Sarcedo il 16 gennaio grazie al 65-64 con cui ha rispedito a casa battute le torinesi il 12 dicembre scorso nel turno prima del blitz della Delser a Moncalieri. Le alessandrine di coach Francesca Zara vorranno cominciare bene anche il 2021 in quello che per loro è il primo appuntamento del nuovo anno con la trentenne play-guardia Tayara Madonna a guidarle da ex a Udine, piazza che è stata sua per un lustro dal 2008 al 2013. Sue compagne da tenere d'occhio in attacco sono Ilaria Bonvecchio, Claudia Colli ed Enrica Pavia, mentre in pivot si fanno valere la trentatreenne di 1,91 Valentina Gatti e la croata di 1,90 Emilija Podrug.

Dopo la partita odierna, la Delser non resterà inattiva anche nel prossimo fine settimana pur se sono state messe in coda alla prima fase del campionato in aprile le prime due giornate di ritorno per consentire i recuperi delle gare d'andata rinviate nel girone Nord e, soprattutto, in quello Sud di A2 femminile. Sabato 16 gennaio, alle 18, infatti la squadra di Matassini disputerà al Benedetti l'anticipo della quinta di ritorno contro l'Alpo Verona che era in calendario per il 6 febbraio quando, invece, l'ala Cvijanovic disputerà a Lubiana con la Slovenia contro l'Islanda la seconda di altre due gare, entrambe interne, di qualificazione agli Europei di Francia e Spagna 2021 per le quali è stata riconvocata. L'altra ce l'ha in programma il 4 febbraio contro la Bulgaria nel girone A, in cui la nazionale slovena è chiamata a difendere il suo primato. Il raduno per Tina comincerà il 31 gennaio nella capitale del suo paese di origine, motivo per cui è stata anticipata a sabato 30 gennaio, alle 18, la trasferta della Delser a Vicenza valida per la quarta di ritorno che doveva giocarsi domenica 31. A proposito di programmazione della stagione, la richiesta fatta dalla Libertas basket school del presidente De Biase in alternativa alla candidatura di Selargius (Cagliari) di poter organizzare la Final eight di Coppa la settimana del primo maggio a Udine non sarà evasa prima dei recuperi del fine settimana di metà gennaio quando sarà noto il quadro delle partecipanti alla fase finale.