primo piano

Udinese a San Siro per un finale positivo

Udinese a San Siro per un finale positivo

A San Siro, contro l'Inter già campione d'Italia, si chiuderà il campionato dell'Udinese.  Che stagione è stata quella dei bianconeri? Un'ampia analisi la faremo a mente fredda, qualcosa però...

Stefano Pontoni

A San Siro, contro l'Inter già campione d'Italia, si chiuderà il campionato dell'Udinese. 

Che stagione è stata quella dei bianconeri? Un'ampia analisi la faremo a mente fredda, qualcosa però possiamo già dire.

E' stata una stagione da 6, risicato, in pagella. 40 punti, nulla di più nulla di meno. Minimo obiettivo, la salvezza, raggiunto. Si poteva fare meglio? Sicuramente sì ma questo, ai numeri, è stato il rendimento. Stagione, allora, discreta, con pochi exploit. Tanti infortuni ma anche tanti errori e passaggi a vuoto hanno condizionato il cammino dei bianconeri. Ciò che è mancato veramente è stato il salto di qualità, la maturità. Nei momenti clou, purtroppo, l'Udinese è mancata. 

Cosa aspettarsi da questa ultima trasferta? Con quale obiettivo si va ad affrontare i neroazzurri? La partita di questo pomeriggio non conta assolutamente nulla, qualcosa solo per la festa di Conte e co. ma dai bianconeri ci si aspetta lo stesso un moto d'orgoglio. Chiudere al meglio, fare una partita di voglia e di grinta, dimostrare attaccamento alla maglia, cosa che non c'è stata nelle ultime giornate. Doveva essere un finale divertente, si è trasformato in una conclusione assai triste. A San Siro la speranza è quella regalare un'epilogo lieto. 

Chissà se Gotti schiererà qualche giovane, farà qualche esperimento? Lo avrebbe potuto fare forse anche prima, direte voi. Quella è l'unica curiosità. Vedere qualche volto nuovo, qualche cambiamento visto che si può giocare senza alcuna pressione. 

Importante per il tecnico? Ritengo che tutto ciò che c'era da decidere sia stato già deciso, che entrambe le parti, Gotti e società, abbiamo le idee chiare per il domani. Proseguiranno insieme? Forse no, lo sapremo dopo l'Inter.