notizie

I precedenti con il Sassuolo. L’anno scorso sconfitta per 1-0 con il cambio nel primo tempo di De Paul, l’esordio dal 1′ di Penaranda e quello di Ewandro

Questo il riassunto dei precedenti tra Udinese e Sassuolo pubblicato dal sito ufficiale della società: "L’Udinese mercoledì sera affronta il Sassuolo allenato da Christian Bucchi che domenica ha ottenuto la sua seconda...

Davide Marchiol

Questo il riassunto dei precedenti tra Udinese e Sassuolo pubblicato dal sito ufficiale della società: "L’Udinese mercoledì sera affronta il Sassuolo allenato da Christian Bucchi che domenica ha ottenuto la sua seconda vittoria in trasferta (la prima i neroverdi l’hanno ottenuta battendo il Cagliari il 20 settembre per 1-0)in casa della Spal.

Pochi i precedenti fra le due squadre, trattandosi solamente del quinto anno in Serie A per i neroverdi emiliani. Lo score parla di una vittoria per parte e due pareggi.

L’unica vittoria conseguita finora, i bianconeri la ottennero alla decima giornata del campionato 2013/14 quando sbancarono lo stadio “Città del Tricolore” con il punteggio di 1-2.

L’Udinese, allenata da Guidolin, ottenne lì la sua prima affermazione esterna della stagione al termine di una partita attenta nel primo tempo e maggiormente combattuta nella seconda frazione. In vantaggio con Di Natale su calcio di rigore dopo 18 minuti e raggiunta da Zaza sette minuti dopo, riuscì con un vivace secondo tempo  a portarsi definitivamente in vantaggio con Muriel e a mantenere il vantaggio fino al 90’.

Curiosità vuole che quella vittoria l’Udinese la ottenne come detto alla decima giornata di andata, la stessa del presente turno infrasettimanale, che si disputa quest’anno come nel 2013 negli ultimi giorni di ottobre, sempre in turno serale". 

L'anno scorso finì 1-0 in favore del Sassuolo, con gol di Defrel (ora alla Roma) alla mezz'ora, in quella che è stata una delle più brutte partite dell'era Iachini, con De Paul fuori addirittura nel primo tempo, l'esordio di uno spento Penaranda dal primo minuto e la "scoperta" di un Ewandro poi fermato da una frattura del metatarso. Come suo solito, l'Udinese quella volta si svegliò solo dopo un'ora di gioco, con anche un gol annullato a Stipe Perica.