<strong>Luca </strong><strong>Gotti</strong>, tecnico dell'<strong>Udinese</strong>, analizza la vittoria sul Verona ottenuta dopo un'ottima prestazione da parte dei suoi.

Juric ha detto un tempo per parte, ma se l’Udinese avesse concretizzato nel primo tempo forse quella ripresa non ci sarebbe neanche stata: "Probabilmente sì, Juric ha ragione, il primo tempo è stato quasi tutto di marca Udinese, poi nella ripresa c’è stato un predominio loro. La differenza è che non abbiamo concesso occasioni quando il Verona ha preso il sopravvento. Poi fortunatamente le giocate di un nostro calciatore hanno di  fatto spostato gli equilibri”.

L'infortunio di Pereyra ha cambiato un po' il match: “Pereyra era molto importante per come avevamo preparato oggi la partita. Poi c'è stato l’aspetto fisico, nella ripresa alcuni ragazzi hanno pagato dazio, Juric poi ha fatto alcuni cambi e noi ci siamo aggiustati in corsa con i nostri cambi”.

Ha detto che bisognerà adattarsi per riuscire a giocare con Deulofeu e Llorente dall'inizio, ma già dopo una settimana l'affinità sembra buona: “Oggi questa cosa è riuscita bene per un tempo, contro una squadra che ha un modo di giocare molto preciso e fa le due fasi in modo diverso dalle altre squadre della Serie A. Dovremo riuscire ad adattare le nostre partite rispetto all’avversario che abbiamo, con Llorente che ha caratteristiche opposte rispetto a Lasagna”.

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 07 febbraio 2021 alle 17:49
Autore: Davide Marchiol
Vedi letture
Print