A dieci anni dal suo approdo all'Udinese, Totò Di Natale è ora una leggenda per il club bianconero, grazie anche alle sue scelte di vita, che lo hanno portato a rifiutare grandi club per restare in Friuli. Il capitano ha parlato ai microfoni di Sky Sport: "Dieci anni fa ho firmato con l'Udinese, mi chiamò la famiglia Pozzo e Spalletti: firmai e venni qui, è stata una gioia dopo tanti anni ad Empoli. E' una bella esperienza, ho fatto un bel percorso, ringrazio la società ed i tifosi. Empoli? Per me è una famiglia, come i Pozzo, mi hanno cresciuto. Ho pensato di smettere, ma voglio dare qualcosa in più. Poi Stramaccioni si è messo a disposizione di tutti, con la voglia giusta ed ora sto bene, voglio continuare a divertirmi. Obiettivo di gol? Arrivare davanti a Roberto Baggio, il prima possibile".

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 29 agosto 2014 alle 09:00
Autore: Francesco Digilio / Twitter: @FDigilio
vedi letture
Print