Diffiicile commentare un 5-1, anche se si era messa in preventivo la sconfitta. Mister Tesser a fine partita lo ha comunque fatto: "Diciamo che oggi c'era una disparità troppo evidente, disparità accentuata dallo stato fisico , decisamente più brillante, dell'Udinese. Se abbiniamo alla qualità, la fisicità e la reattività, allora diventa tutto più complicato. Noi , oggi, abbiamo fatto benino, però subiamo troppi gol evitabili, con la difesa schierata, facciamo troppi errori, siamo stati troppo rinunciatari, anche per merito loro; nel secondo tempo ho provato a cambiare ma , mettersi 5 dietro, non ha dato nessun frutto ". Al microfono di Ivano Mari, inviato a Udine per Radio Galileo, ripreso da terninrete.it, il tecnico ha continuato: " Avevo già notato, nei giorni scorsi, che la squadra era meno brillante, non vorrei che dipenda dal fatto che diversi giocatori non hanno sulle gambe il ritmo partita perchè non hanno fatto la preparazione; c'è rammarico perchè quando prendi 5 gol fa male , però da martedi dobbiamo preparare la trasferta di Crotone, comincia il campionato , cominciano i punti ; qui abbiamo pagato dazio, è un bel campanello che ci deve far riflettere su tutto ma dobbiamo guardare avanti con la fiducia che dobbiamo avere perchè venivamo da un'ottima prestazione contro una squadra inferiore e, questa volta, abbiamo perso contro una squadra superiore ". Cosa si porta di positivo da questa trasferta? "Niente: il minutaggio di alcuni giocatori, la fatica che abbiamo fatto fino in fondo e un pezzo del primo tempo; forse la prestazione dei due attaccanti , Avenatti e Ceravolo; in difesa tutto da rivedere, dobbiamo migliorare moltissimo "

Sezione: L'Avversario / Data: Lun 25 agosto 2014 alle 11:00
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @@PontoniStefano
vedi letture
Print