A fine stagione Fiorentina e Udinese si incontreranno per discutere del futuro di Cuadrado. I viola sono certi della serietà della società bianconera che ha più volte ribadito come la Fiorentina abbia la precedenza su tutti gli altri club interessati al colombiano. Ma il pericolo reale per i viola sono proprio le altre società che potrebbero essere pronte ad offire il triplo o quadruplo di quanto possa garantirgli la Fiorentina. Oppure potrebbe scattare un'asta che farebbe lievitare il prezzo del cartellino di Cuadrado oltre i 30 milioni di euro. Davanti a cifre del genere sarà difficile per la Fiorentina non cedere il giocatore. A questo punto scatterebbe il piano B. Nella trattativa Fiorentina-Udinese per Cuadrado Della Valle  accettrà di inserire una clausola parzialmente compensatoria della differenza economica fra la valutazione al momento del giocatore (circa 32-35 milioni di euro) e quanto eventualmente messo insieme dalla cessione di Cuadrado. Il tutto però ottenendo al momento dell'operazione il via libera all'acquisto di Muriel che cosi andrebbe a ricoprire il ruolo di Cuadrado. Ma Luis potrebbe bastare a colmare il vuoto di Cuadrado? Si potrebbe aprire un'operazione ancora più ampia, con l'arrivo in viola di Dusan Basta e Roberto Pereyra, mentre all'Udinese interesserebbero, oltre a Lazzari, anche Wolski, Vecino e Rebic. E' un progetto ampio e quindi complicato, ma la Fiorentina vuole tornare il prima possibile a lottare per lo scudetto. 

Sezione: Calciomercato / Data: Sab 18 gennaio 2014 alle 21:00
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @Sbentivogli10
vedi letture
Print