Dopo il sesto pareggio in campionato ottenuto contro il Monza e un’ormai consolidata posizione di metà classifica, il Pordenone si appresta a raggiungere Pescara dove l’attende una sfida con l’attuale penultima della serie cadetta. Certamente gli abruzzesi di Massimo Oddo saranno a caccia di punti per smuovere il fondo classifica e dunque la partita potrebbe non rivelarsi così semplice, ma i ramarri, avendo un tasso tecnico ben superiore, dovrebbero senza difficoltà riuscire a tenere il pallino del gioco per provare a centrare la seconda vittoria della stagione. Soprattutto perché nella giornata successiva si dovrà ospitare la capolista Empoli.

Probabili formazioni: nella difesa neroverde torna Bassoli dopo un breve stop, mentre gli esterni dovrebbero essere in mano a Berra e Falasco. A centrocampo sembrano confermati Magnino e Calò, con un terzo che verrà fuori dal ballottaggio Pasa-Zammarini. Davanti solo quattro gli attaccanti convocati: non c’è Butic, sarà quindi Musiolik ad accompagnare Diaw e Ciurria. Questi dunque i due possibili schieramenti:

Pescara (3-4-2-1): Fiorillo; Balzano, Scognamiglio, Nzita; Bellanova, Fernandes, Busellato, Masciangelo; Maistro, Vokic; Di Grazia

Pordenone (4-3-1-2): Perisan; Berra, Camporese, Bassoli, Falasco; Magnino, Calò, Zammarini; Ciurria; Diaw, Musiolik

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 27 novembre 2020 alle 18:16
Autore: Alessandro Poli
Vedi letture
Print