Il ritorno di Okaka, dualità con Nestorovski?

04.09.2019 17:24 di Gianluca Marianini   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Il ritorno di Okaka, dualità con Nestorovski?

L'arrivo di Stefano Okaka è sicuramente una buona notizia, un colpo di mercato al fotofinish che colma una lacuna mostratasi per tutta la stagione passata e per le prime partite del nuovo campionato. 

Ma era quindi davvero necessario arrivare al 2 di settembre per rendersi conto dell'assenza di un centroavanti di razza? Non sarebbe stato meglio per Okaka svolgere tutta la preparazione in ritiro seguendo i dettami di Tudor? 

Seguendo la logica, possiamo ipotizzare che il centroavanti di cui prima si parlava fosse stato individuato in Nestorovski (in attesa che Teodorczyk torni al meglio).
In questo caso, allora, si tratterebbe di ripensamento per quanto riguarda il ruolo dell'attaccante macedone, che non ha brillato nella sua prima partita di campionato contro il Parma. 
L'ex Palermo si è rivelato impalpabile sul fronte offensivo, posizionandosi con le spalle alla porta e contribuendo più a giocare per la squadra che a rendersi pericoloso. Senza nulla togliere al numero 30 bianconero, si contano sulle dita di una mano gli attaccanti capaci di svolgere a grandi livelli sia la fase di costruzione del gioco sia la fase realizzativa. 
Da quanto visto nei primi minuti giocati domenica, emerge qualche perplessità sull'adeguatezza di Nestorovski nel ricoprire il ruolo di centravanti puro.

Dopo l'acquisto a titolo definitivo della prima punta italiana, una sola cosa ci rimane da dire:"Meglio tardi che mai".