La Delser Crich Lbs Udine, che vincendo sabato scorso a Ponzano Veneto ha finito la stagione regolare nel girone Nord di serie A2 femminile, non è più prima. Anzi, è già seconda. Ieri, però, non è scivolata terza in regular season in attesa dei play-off promozione di metà maggio. Martedì scorso, vincendo in casa il recupero con l'Autosped Castelnuovo Scrivia per 68-42 (19-22, 43-27, 56-33), l'Akronos Moncalieri aveva riagganciato in vetta la Libertas Basket school a 42 punti e per effetto del vantaggio nella differenza canestri (+2) negli scontri diretti con la squadra di coach Alberto Matassini è capolista. Ieri, la Parking Graf Basket team Crema che è a 2 lunghezze dalla coppia di testa ha recuperato e perso a Vicenza per 60-58 (8-14, 21-24, 37-43). La sconfitta delle cremasche, che hanno vinto per il quarto anno di fila la coppa Italia battendo in finale 2021 capitan Eva Da Pozzo e compagne matricole del torneo, non ha fatto scivolare terze le udinesi che restano co-capolista soltanto con le piemontesi. Vincendo a Vicenza, la Parking Graf del coach triestino Giuliano Stibiel sarebbe ritornata regina, perché nella parità a tre in testa alla classiifca avrebbe vantato oltre al 2-0 sulle friulane in campionato anche il +1 in differenza canestri negli scontri di retti con Moncalieri.

Crema e le piemontesi regoleranno in via definitiva il conto per il primato sabato 1 maggio, quando disputeranno gli ultimi due recuperi che devono giocare. Le lombarde ospiteranno il fanalino di coda Fanola-Onetech San Martino di Lupari, già condannato alla retrocessione, mentre l'Akronos riceverà l'Alperia Bc Bolzano, già destinata ai play-out salvezza. A questo punto Moncalieri è favorita per il primo posto. I recuperi termineranno venerdì 7 maggio e determineranno la classifica di fine stagione regolare in base alla quale le prime otto disputeranno i play-off, incrociandosi fra loro per una promozione in A1. Al momento la Delser, seconda, affronterebbe Il Ponte casa d'aste Milano settima con 28 punti, stessa quota di Vicenza e Castelnuovo che però hanno disputato due gare in meno rispetto alle meneghine. Se la Lbs scivolerà terza, come resta probabile, affronterà la sesta, piazza che al momento è appannaggio dell'Autosped Castelnuovo Scrivia.

Il terzo posto nel girone Nord, così come la qualificazione per la Coppa da capolista a fine andata, è un risultato storico per la società udinese del presidente Leonardo De Biase fondata nel giugno 2013 e le “delserine” si ripromettono di divertirsi e divertire anche nei play-off. Intanto, le udinesi festeggiano il primato per punti assoluti segnati in A2 (383) della loro play-guardia Antonia Peresson, che però ha una media a partita di 15,3 seconda solo al 18,1 di Federica Iannucci del Ponzano che ha chiuso anzitempo la stagione con un totale di 381. Nella classifica delle marcatrici è quinta l'ala nazionale slovena della Delser, Tina Cvijanovic, con 333 e una media di 13,3.

Questa è la classifica del girone Nord di A2 dopo i recuperi vinto da Moncalieri su Castelnuovo e perso da Crema a Vicenza: Akronos Moncalieri* e Delser Crich Udine 42 punti; Parking Graf Crema* 40; Drain by Ecodem Alpo* 30; A.S. Vicenza***, Autosped Castelnuovo Scrivia*** e Il Ponte Casa d'Aste Sanga Milano* 28; Basket Sarcedo* 24; Basket 2000 San Giorgio MantovAgricoltura* 20; Alperia Basket Club Bolzano** ed Edelweiss Albino* 16; Schiavon Ponzano* 14; Blackiron-rentpoint.it Carugate** 10; Lupe San Martino di Lupari**** 4 (*una gara in meno, **due in meno, ***tre in meno e ****quattro in meno).

Sezione: Basket / Data: Mer 28 aprile 2021 alle 15:02
Autore: Valerio Morelli
Vedi letture
Print