Roma-Udinese, i tre passaggi chiave: orgoglio friulano, male i giallorossi

02.07.2020 23:56 di Davide Marchiol   Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Roma-Udinese, i tre passaggi chiave: orgoglio friulano, male i giallorossi

Analizziamo i tre passaggi chiave dell'immediato post partita di Roma-Udinese, finita con una vittoria per 2-0 per i friulani.

1. Roma in condizioni pessime. Non si può non partire dai giallorossi, che sembrano veramente sottotono in questa ripresa di campionato. Anche oggi faticano tantissimo i giocatori di Fonseca, che chiudono spesso tardi gli spazi dietro, lasciando intere praterie davanti a Mirante. Le reazioni di nervi anche ci sono, Carles Perez e Cristante ci provano, Perotti eccede e si becca un rosso, ma troppo poco per una squadra che punta all'Europa. Nel finale Dzeko sembra l'unico ad avere quel qualcosa in più per provare a riaprire una sfida chiusa dal gol di Nestorovski, alla seconda rete stagionale.

2. Udinese poco qualitativa, ma con tanto orgoglio. I bianconeri sbagliano tantissimo, ma la grinta gli permette comunque di portare a casa una vittoria che in ottica salvezza potrebbe rivelarsi decisiva. Lasagna è incredibile, lo strappo per il gol è da cineteca e spesso manda in crisi l'avversario. Poi però si vede che i muscoli vengono da mesi di inattività, perchè esce per un fastidio che speriamo non sia grave. Allo stesso modo però non si può non ricordare l'incredibile quantità di occasioni fallite in contropiede. Alla quarta chance per le zebrette fortunatamente Nestorovski insacca l'ottimo suggerimento di De Paul, che a memoria aveva messo in mezzo. Senza la rete del macedone il rischio beffa sarebbe stato elevatissimo.

3. Lotta salvezza. Con la vittoria della Sampdoria sul Lecce i tre punti conquistati sono d'oro. Anche perchè Gotti sta perdendo pezzi. Mandragora sarà fuori sei mesi e ora anche Lasagna andrà valutato dopo il fastidio sentito, l'ultima volta che sentì un fastidio era a Torino e sappiamo come andò a finire. Ergo meglio capitalizzare una partita dove, a parte qualche sprazzo, l'Udinese alla fine ha fatto più della Roma, con una prova di sostanza per tutti seppur con tanti errori nell'ABC.