Udinese-Benevento, LE PAGELLE, difesa disattenta, Lasagna gira a vuoto

11.08.2018 23:40 di Davide Marchiol  articolo letto 6370 volte
Udinese-Benevento, LE PAGELLE, difesa disattenta, Lasagna gira a vuoto

Nicolas 5 - Non ha colpe sul primo gol, quando si trova da solo davanti a Viola, può fare di più sul secondo, quando la palla dello stesso Viola arriva a Tello nei pressi dell'area piccola. Fa due grandi parate, ma non dà mai sicurezza.

Pezzella 5,5 - Balla meno degli altri, ma fa meglio in attacco che in difesa. Quando viene aggredito non mostra sicurezza. Meglio in avanti dove ha qualche idea (Alì Adnan 5 - Il suo ingresso non porta nulla, ogni volta che va sul fondo poi rientra e cerca soluzioni improbabili, non è parso avere le idee chiare oggi).

Molla Wague 4,5 - Ogni palla che arriva dalle sue parti in area viene presa dagli avversari, non dà la sensazione di sapere come bloccare Coda e i suoi movimenti, di testa viene puntualmente sovrastato. Pochi risultati quando viene messo come 9 nel finale.

Samir 5 - Come il compagno ha grossi problemi in marcatura, ma almeno in velocità riesce sempre ad andare in chiusura con i tempi giusti. Quando viene affrontato frontalmente è un disastro e si imbambola come tutti gli altri sui due gol.

Stryger Larsen 5,5 - Il danese gioca con una vistosa fasciatura alla mano e che non sia al meglio lo si vede soprattutto per quanto riguarda la lucdità, facendo più di una volta movimenti sbagliati. (ter Avest sv - Pochi minuti per giudicarlo, ma sembra avere la solidità adatta per fare da vice Larsen).

Mandragora 6 - Smista, cerca di tenere ordinata la manovra e prova anche il tiro dalla distanza, ma alla lunga si spegne come tutti gli altri.

Fofana 5,5 - Prova le sue sgropppate, strappi, tiri, dribbling, poi come cala un po' la freschezza inizia a sbagliare anche i passaggi più elementari (Balic sv, nessuno spunto degno di nota nel breve spezzone concessogli).

Machis 6 - Grandissimo gol, finché ne ha prova a saltar l'uomo e a creare scompiglio nella difesa avversaria. Inevitabilmente poi alla lunga fatica ad avere lo stesso spunto. I compagni lo supportano solo a tratti.

Barak 5 - Si fa notare solo per un  tiro da fuori che impegna Puggioni, per il resto si limita a passaggi semplici e non trova mai la soluzione giusta. (Pussetto 5,5 - Non riesce mai a far vedere la sua velocità e quando deve saltar l'uomo sembra quasi impaurito. Inghiottito dalla paura generale).

De Paul 5 - L'inventiva messa in mostra in ritiro non si è vista. Pochi lampi e mai pericoloso dalla distanza, se non si accende diventa difficile far saltare il bunker avversario.

Lasagna 5,5 - Partita come al solito generosa, ma non viene mai imbeccato nel modo giusto dai compagni. Gira a vuoto e non si trova con i trequartisti.