L'Udinese, pur soffrendo, porta via tre punti pesanti dall' "Ezio Scida". Crotone battute 2 a 1 grazie agli argentini, come sempre trascinatori. Doppietta di De Paul, ancora una volta decisivo, e poi espulsione nel finale che gli farà saltare la prossima sfida contro il Cagliari. Prestazione positiva a tratti: inizio tropppo timoroso, poi quarto d'ora su ottimi ritmi, inizio ripresa ancora troppo attendista e poi grande reazione dopo il pari di Simy. 

Musso 6 - Quando il Crotone arriva dalle sue parti risponde presente. Bene sulle uscite alte. Sul rigore si fa spiazzare dalla praticolare rincorsa di Simy.

Bonifazi 6,5 - Buona prestazione. Sempre in anticipo sugli attaccanti avversari, interviene con il giusto tempismo. Pressa alto, cerca di dare una mano anche in fase di costruzione.

Nuytinck 6,5 - Il suo rientro da titolare coincide guarda caso con il ritorno alla vittoria. L'olandese, piazzato al centro della difesa, ridà solidità a tutto il reparto. Zero errori e tanti duelli vinti con il colosso Simy.

Samir 6 - Ounas prova ad aggredirlo in velocità ma lui non si fa saltare. Ci mette il fisico contro la maggiore velocità degli attaccanti pitagorici. 

Molina 5,5 - L'argentino con un tocco di mano regala un penalty al Crotone e riapre la partita. In fase di spinta va un po' meglio, soprattutto nella parte finale del primo tempo quando duetta con De Paul. Mezzo voto in meno perché quella leggerezza poteva costare davvero cara. (Dal 92' Becao s.v.)

De Paul 7,5 - Sempre e comunque il trascinatore di questa Udinese. L'argentino vince la partita praticamente da solo, tirando fuori dal cilindro due gol: un destro a giro nel primo tempo, controllo, slalom e finalizzazione perfetta nella ripresa. Fa tutto lui, ogni palla passa da suoi piedi. Il rosso finale è un peccato ma davvero a Rodrigo non gli si può dire nulla. 

Walace 5,5 - Schierato da Gotti con il compito di fare da schermo davanti alla difesa. Troppo elementare nelle giocate, pallone sempre orizzontale senza mai prendersi la responsabilità della giocata. Gioca con poco coraggio, va bene non rischiare ma lì nel mezzo serve anche altro soprattutto quando l'avversario non è dei più ostici e ti lascia spazio per impostare. (Dal 71' Arslan 6 - Con il suo ingresso l'Udinese trova un po' di verticalità).

Pereyra 7 - Assieme a De Paul è l'anima dell'Udinese. Dai suoi piedi nasce la svolta. E' sua la prima vera palla gol della partita. Svaria su tutto il fronte, corre molto, fa la guerra a centrocampo e regala un assist al bacio a de Paul in occasione del 2-1. 

Stryger Larsen 5,5 - Timido, non spinge mai. L'esterno danese può fare molto di più.

Okaka 5 - Nel primo tempo non la prende mai, perde tutti i contrasti. Praticamente non riesce mai a rendersi pericoloso e nemmeno a far salire la squadra. Nella ripresa un po' meglio ma la prestazione resta insufficiente.

Nestorovski 6 - Gotti lo schiera un po' a sorpresa. Il macedone si dà da fare, mette lo zampino nel primo gol, provando prima a ottenere la gioia personale e poi servendo l'assist a de Paul. (Dal 71' Forestieri s.v.)

All. Luca Gotti 6 - A Crotone viene salvato dagli argentini. La mossa dell due punte non ripaga, l'Udinese davanti - De Paul a parte - non riesce a pungere. Rischia poi nel finale, con il palo di Simy. Vittoria che comunque lo porta a quota 36, ampiamente salvo.

Sezione: Pagelle / Data: Sab 17 aprile 2021 alle 17:09
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print