Ai microfoni di Udinese Channel ha parlato Giampiero Pinzi: "E' difficile commentare un'altra sconfitta. Quest'annata è negativa, siamo nel vortice delle suqadre che devono salvarsi. Non abbiamo la testa sgombra e alterniamo partite come quella in Coppa Italia con gare in campionato dove prendiamo gol che si possono evitare. La formula magica non ce l'ha nessuno e noi dobbiamo solo lavorare quotidianamente per tirarci fuori da questa situazione. Il gol preso? Difficile analizzare queste sconfitte. Ogni partita svariati giocatori commettono errori. Mi viene da pensare che la testa non è libera e sentiamo il peso della classifica. Non eravamo abituati ma dobbiamo tirarci su le maniche e lavorare. In Coppa non abbiamo l'assillo della classifica e forse si ha la testa molto più libera. In campionato non avviene e a volte quello che creiamo lo buttiamo la vento come accaduto con la Lazio. Alla fine il lavoro paga sempre e dobbiamo metterci a pensare all'Udinese 24 ore su 24. Capisco il momento dei tifosi, domenica scorsa ci hanno contestato ed è un loro diritto. Spero che ci stiano vicino perchè abbiamo bisogno della loro forza. Sono sicuro che il loro apporto non mancherà, anche se è chiaro che c'è malumore e siano arrabbiati. Spero ci stiano sempre vicini come hanno fatto sempre". 

Sezione: Notizie / Data: Dom 26 gennaio 2014 alle 17:45
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @Sbentivogli10
vedi letture
Print