Mister Massimo Giacomini, ex giocatore e allenatore dell'Udinese, ha detto la sua sulla stagione conclusa dai bianconeri con un pari casalingo contro la Sampdoria, ai microfoni di IlSussidiario.net: "Rispetto agli altri anni, il quarto di Guidolin è stato un anno in tono minore, un anno in cui la squadra non ha trovato continuità di rendimento però si è salvata comodamente, senza mai rischiare la zona retrocessione. Si poteva fare meglio arrivando sulla cinquantina di punti, ma questa squadra evidentemente non trova più le motivazioni che aveva negli anni precedenti. Credo che quest'anno bisognerà cambiare quattro o cinque giocatori per dare nuovi stimoli nel gruppo. La dirigenza è molto preparata per rimotivare il gruppo, sia coloro che rimarranno ma soprattutto anche il tecnico, che io credo rimarrà". Giacomini ha poi parlato anche di Di Natale e del suo futuro, quando il capitano bianconero potrebbe giocare in una posizione più arretrata: "E' un discorso che si può pensare, perché Di Natale potrebbe giocare un tempo facendo la punta ed un altro tempo più indietro. Totò ha il piede per poter mettere in porta chiunque, poi se tira dai venti metri sono dolori. Lui non ha bisogno di stare vicino alla porta, perché poi ci arriva da dietro".

Sezione: Notizie / Data: Lun 19 maggio 2014 alle 19:00
Autore: Francesco Digilio / Twitter: @@FDigilio
vedi letture
Print