Primo giorno di Muzzi sulla panchina dell'Empoli: "Mi sento una scomessa ma darà tutto me stesso per vincerla"

14.11.2019 17:32 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture
Primo giorno di Muzzi sulla panchina dell'Empoli: "Mi sento una scomessa ma darà tutto me stesso per vincerla"

Il neo tecnico dell’Empoli, l'ex bianconero Roberto Muzzi, si è presentato quest’oggi alla piazza esordendo con un ringraziamento nei confronti di Bucchi, sua predecessore, e Andreazzoli, di cui è stato collaboratore: “Voglio iniziare ringraziando Bucchi per il lavoro svolto qui e ringrazio anche Andreazzoli. Sono qui per mettere sul campo la mia esperienza e proporre la mia idea che dirò ai giocatori e poi anche a voi giornalisti. Aurelio mi ha dato qualche consiglio e lo ringrazio anche per questo. L’Empoli ha ottimi giocatori e voglio che diano tutto per questa maglia, bisogna giocare sia col fioretto che con la spada e cercherò di toccare il tasto del carattere per raggiungere l’obiettivo che la società si è prefissata, ovvero la promozione. Sono orgoglioso di questa chiamata e voglio ripagare sul campo la fiducia. Mi sento una scommessa, ho sempre fatto il secondo o allenato le giovanili, ma non mi tiro indietro e darò tutto me stesso per vincere questa scommessa. Ci proverò col mio carattere, ho tanta voglia di mostrare che il presidente ha fatto una buona scelta. Genoa? Avevo due anni di contratto e potevo stare a casa, ma non sono fatto così e ho accettato questa opportunità firmando per sette mesi.