Con la notizia dell'arrivo in Friuli di Gerard Deulofeu il suo acquisto è passato in secondo piano, ma l'Udinese con Jean Victor Makengo ha portato a casa un centrocampista molto interessante in ottica futura. Il classe '98 francese è arrivato a Udine dal Nizza a titolo definitivo per una cifra vicina ai 3,5 milioni di euro.

Le sue caratteristiche? Con le debite proporzioni, Makengo può essere paragonato a Kantè. Il nuovo acquisto bianconero, proprio come il centrocampista del Chelsea, fa del dinamismo e della sua capacità di sradicare i palloni dai piedi avversari le sue qualità più importanti. Brevilineo, possiede inoltre un interessante mancino, cosa che fa di lui un giocatore valido anche dal punto di vista tecnico.

Jean Viktor Makengo nasce a Etampes in Francia il 12 giugno del 1998 da genitori originari della Repubblica democratica del Congo. Cresciuto nel settore giovanile del Caen, Makengo ha esordito in prima squadra nel novembre del 2015 a diciassette anni in un match di Ligue 1 contro il Bordeaux.  L'anno successivo è per lui quello della consacrazione, Makengo ad appena diciotto anni diventa un titolare e realizza anche due reti.

  Numerose squadre iniziano ad interessarsi a lui, ma nell'estate del 2017 la spunta il Nizza con un'offerta economica importante. Con i rossoneri gioca poco nella prima stagione, raccogliendo solamente otto presenze, decisamente di più nella stagione successiva: 27 le presenze stagionali ed una rete. Al Nizza però Makengo non convince a pieno e così i rossoneri decidono di cederlo in prestito.

Il centrocampista va al Tolosa con il quale gioca molto, realizzando anche due reti, ma al termine della stagione retrocede in Ligue 2. Ora per lui questa nuova avventura in Serie A, all'Udinese, con tanta voglia di riscatto.

Le qualità del giocatore non sono assolutamente da mettere in dubbio. D'altronde Makengo ha fatto tutta la trafila delle nazionali giovanili francesi, arrivando fino all'U21. Nel suo palmares un Europeo U17 vinto con la Francia nel 2015 in Bulgaria giocando da titolare anche la finalissima contro la Germania.

Sezione: Focus / Data: Mar 06 ottobre 2020 alle 09:27
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print