Dopo gli ultimi passi falsi e la non prestazione contro il Torino, l'Udinese è chiamata a dare una risposta importante contro il Crotone. I bianconeri arrivano da una settimana di ritiro, che ci si augura possa aver ricompattato il gruppo e rialzato il livello di attenzione. Allo "Scida" non sarà di certo una passeggiata, se non si affronta la partita con la testa giusta, con l'atteggiamento di chi ancora vuol dare un senso a questo finale di campionato, il rischio è quello di rimediare un'altra figuraccia. Servirà una prestazione vera, e non soltanto a parole, per superare l'ostacolo e dimostrare di essere una squadra diversa da quella dell'ultimo periodo, una squadra che può guardare davanti e non sempre all'indietro.

Il Crotone dell'ex Cosmi, nonostante la classifica deficitaria e un piede già in B, va a mille e soprattutto davanti sa far male. Avrebbe meritato di più nell'ultimo mese in termini di punti ma ha pagato a caro prezzo gli errori difensivi. L'Udinese, al contrario, continua ad essere alle prese con il problema gol. Gli attaccanti bianconeri fanno una fatica tremenda a creare occasioni. Per questo Gotti pensa a qualche cambio, per dare più spinta in fase offensiva.

Il tecnico bianconero ha a disposizione la rosa al completo, fatta eccezione per i lungodegenti Pussetto e Deulofeu. Davanti a Musso dunque rientra Nuytinck, che ha smaltito il fastidio ai flessori che lo ha tenuto fermo contro il Toro. Insieme a lui ci saranno Becao e Bonifazi. Sulle fasce presenti i titolari Nahuel Molina e Stryger Larsen. In mezzo solito dubbio su Pereyra. Da trequartista stava giocando bene, ma contro i granata è parso un po’ opaco. Può dunque essere riportato mezzala, affiancando così Arslan e De Paul. Dietro a Llorente si aprirebbe così il ballottaggio Nestorovski-Forestieri, con il secondo in vantaggio.

Si gioca tanto del suo futuro in bianconero anche Gotti stesso. Pierpaolo Marino ha allontanato ogni dubbio ma le critiche più dure al tecnico arrivano dall'interno e questo fa pensare che da lui ci si aspetta di più. L'obiettivo per questo finale di stagione è il decimo posto, la proprietà è stata chiara. 

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 17 aprile 2021 alle 10:29
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print