Il tecnico del Pordenone Attilio Tesser ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sport sposando la linea del presidente Lovisa sulla ripartenza della Serie B: “Non è arroganza, ma si tratta del nostro lavoro. Anche il calcio deve ritrovare la sua quotidianità e poi c'è tutto un indotto da mandare avanti. Non bisogna penalizzare il mondo del calcio, dico che è il caso di riprendere l'attività anche rischiando perché dobbiamo salvaguardare il calcio, le categorie inferiore. Tifosi? Spero che all'inizio del prossimo anno possano tornare allo stadio. - continua Tesser – Cristallizzare la classifica? Sarebbe un errore, io sono per giocare perlomeno adottando soluzioni d'emergenza come anticipare play off e play out così sarebbe il campo a determinate il verdetto. Isolare alcune squadre per due-tre settimane e concludere la stagione in maniera credibile. C'è chi ha fatto sacrifici per essere in alto, e va assolutamente tutelato”.

Sezione: Pordenone / Data: Ven 15 maggio 2020 alle 14:10
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print