I sanitari della Lega B: "Sospendere attività sportiva fino al miglioramento dell'emergenza"

16.03.2020 15:00 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonio Vitiello
I sanitari della Lega B: "Sospendere attività sportiva fino al miglioramento dell'emergenza"

Gli staff sanitari dei club della Lega B hanno diramato un comunicato attraverso il quale viene richiesta la sospensione degli allenamenti e delle eventuali attività di aggregazione non fino alla prossima settimana, ma fino a quando non ci sarà un netto miglioramento dell’emergenza sanitaria COVID-19.
Di seguito la nota:

"Considerata la situazione di emergenza nel nostro Paese e nel mondo a seguito della diffusione dell’infezione da Coronavirus.

Accertata la presenza di numerosi contagi anche fra giocatori di squadre professionistiche e membri dello staff (specialmente sanitario).

Vista l’evoluzione dell’infezione che progressivamente sta gravando sul nostro Sistema Sanitario Nazionale.

In ottemperanza al DMPC del 11.03.2020 recante misure in maniera di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale,

Considerata la difficoltà oggettive nel tracciare i contatti di tutti i soggetti che entrano in contatto con giocatori e staff e nel garantire le effettive distanze sicurezza durante gli allenamenti.

Preoccupati per la salute dei propri tesserati e dei loro cari e delle eventuali implicacazioni medico-legali legate ad eventuali casi di contagio.

In modo unanime ed in accordo con i colleghi della Serie A

I medici della LNP B consigliano di sospendere la ripresa degli allenamenti e le eventuali attività di aggregazione fino ad un netto miglioramento dell’emergenza sanitaria COVID-19.

Fiduciosi che la nostra richiesta possa essere accolta e sottoposta agli organi competenti porgiamo cordiali saluti".