Pescara-Pordenone, LE PAGELLE, disastro per capitan De Agostini, in mezzo Pobega e Gavazzi tengono vive le speranze dei ramarri

01.09.2019 20:00 di Davide Marchiol   Vedi letture
Pescara-Pordenone, LE PAGELLE, disastro per capitan De Agostini, in mezzo Pobega e Gavazzi tengono vive le speranze dei ramarri

Non arrivano purtroppo altri punti nella seconda di campionato per il Pordenone. Il Pescara infatti si impone per 4-2. Gravi errori dietro, soprattutto per capitan De Agostini, che fa molta fatica a contenere Galano. Il settore della squadra che permette ai ramarri di restare in partita è il centrocampo, molto vispo, ma che non riesce a colmare le falle dietro e davanti.

Bindi 5,5 - Sul rigore e sul gol di Tuminello non può niente. Il raddoppio di Galano arriva sul suo palo. Miracolo su Brunori Sandri, sfilato alla disattenta difesa neroverde, nel finale.

De Agostini 4,5 - Disastro per il capitano. Prima si fa sfuggire Galano e lo tocca sul tallone, l'ex Foggia è furbo cade e si conquista il rigore. In avvio di ripresa sempre Galano gli sfila via e non si intende coi centrali. Poi in occasione del Tumminello il suo intervento è decisamente goffo. Serata da dimentacare.

Bassoli 5 - Ogni volta che il Pescara accelera va in confusione insieme al suo capitano.

Barison 5,5 - Un po' meglio del compagno, ma sul terzo gol anche lui ci capisce poco. Fatica a impostare l'azione dal basso appena il Pescara prende il pallino del gioco.

Almici 5,5 - Primo tempo di grande spinta e generosità. Nella ripresa cala pesantemente con il passare dei minuti.

Pobega 6,5 - Propositivo. Fornisce l'assist a Gavazzi per l'1-1, sfiora il gol del vantaggio con un bel tiro a giro e sule 3-2 sfiora il 3-3 con un bel mancino. Cerca sempre i compagni per arrivare in porta. (Pasa sv)

Burrai 6 - Dà geometrie e tiene i ritmi fino allo svantaggio, poi sembra andare un po' in difficoltà, faticando a tenere compatti i compagni.

Gavazzi 6,5 - Con un bel diagonale mette a segno il gol del pari e con i suoi inserimenti cerca di rendersi sempre pericoloso.

Chiaretti 6 - Si conquista e segna il rigore del 2-2, ma continua a non avere i guizzi di un Pobega o un Gavazzi.

Monachello 5 - Sembra ancora essere ben lontano dall'essere amalgamato con la squadra, tiene tanto il pallone e combina un po' poco. Purtroppo male alla prima da titolare per un giocatore che in B saprebbe segnare eccome, ma evidentemente serve ancora tempo. (Strizzolo 5,5 - Più presente del compagno, ma anche lui viene messo alle strette dalla difesa avversaria)

Ciurria 5,5 - Decisamente oscurato dalla difesa avversaria, prova qualche spunto, ma fatica a trovare gli spazi che invece gli aveva concesso il Frosinone. (Candellone sv).