Cruciani: "Gestione dilettantisca del problema coronavirus da parte delle autorità, giocare a porte chiuse precauzione inutile e dannosa"

26.02.2020 13:51 di Davide Marchiol   Vedi letture
Cruciani: "Gestione dilettantisca del problema coronavirus da parte delle autorità, giocare a porte chiuse precauzione inutile e dannosa"

Cruciani, presentatore de La Zanzara, a Udinese TV ha parlato di coronavirus e della decisione di giocare a porte chiuse: "Decisione paradossale, perchè il Friuli non è tra i focolai, a mio parere oggi si gioca Lione-Juventus, con 3500 tifosi italiani e le autorità francesi non hanno vietato il loro ingresso. Le porte chiuse mi sembrano una precauzione eccessiva che danneggia i tifosi, le due squadre non hanno impegni, rimandare non è una cosa positiva, ma giocare a porte chiuse è una danno doppio. C'è stata una marcia indietro da parte delle autorità, che si sono accorte del danno economico creato dal panico generato. I tamponi sono di gran lunga superiori rispetto al resto dell'Europa, per quello i casi positivi sono così tanti di più. C'è stata una gestione dilettantisca del problema. La partita tra Juventus e Inter è uno dei nostri fiori all'occhiello, giocarla a porte chiuse dà all'esterno l'idea di un lazzaretto, cosa che non è reale".